Serie A, le decisioni del giudice sportivo

giudice sportivoGara soc. JUVENTUS – soc. CAGLIARI  

Il Giudice sportivo,

premesso che sostenitori della soc. Juventus hanno esposto, dal 14° al 17° minuto del secondo tempo, uno striscione dal contenuto oltraggioso per la memoria dell’ Ispettore di polizia Filippo Raciti, ucciso nell’adempimento del proprio dovere; considerato che i collaboratori della Procura federale hanno riferito che “qualche istante dopo l’inizio dell’esposizione, da tutti gli altri settori dello stadio venivano rivolti fragorosi fischi di dissenso” e veniva intonato il coro “scemi – scemi”;ritenuto che ricorrono, con efficacia esimente ex art. 12, numero 3, le circostanze di cui all’art. 13, n. 1, lettere a) b) e d) per avere la soc. Juventus concretamente cooperato con le Forze dell’Ordine nell’attività di prevenzione e per avere suoi sostenitori immediatamente e chiaramente manifestato la propria dissociazione da tale deprecabile comportamento,

P.Q.M.

delibera di non adottare alcun provvedimento sanzionatorio nei confronti della soc. Juventus in relazione al fatto di cui alla premessa.

a) SOCIETA’

Il Giudice sportivo,

premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della diciannovesima giornata ritorno sostenitori delle Società Catania, Genoa, Juventus, Milan e Udinese hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala)

considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,

delibera

di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.

* * * * * * * * *

Ammenda di € 10.000,00 : alla Soc. CATANIA per avere suoi sostenitori, dal 20° al 25° del primo tempo, esposto uno striscione dal contenuto oltraggioso per la memoria dell’ispettore di polizia Filippo Raciti, ucciso nell’adempimento del proprio dovere; sanzione attenuata per avere la società concretamente cooperato con le Forze dell’Ordine nell’attività di prevenzione.

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. LAZIO per essere un suo sostenitore, al 10° del secondo tempo, entrato sul terreno di giuoco.

b) CALCIATORI

CALCIATORI ESPULSi

SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA

CANNAVARO Paolo (Sassuolo): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco; per avere, all’atto dell’espulsione, rivolto all’Arbitro un’espressione ingiuriosa.

SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

DE SCIGLIO Mattia (Milan): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete

MEXES Philippe (Milan): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER  UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

CUADRADO BELLO Juan Guillermo (Fiorentina): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Ottava sanzione).

MARQUES PEREIRINHA Bruno Alexandre (Lazio): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

MUSTAFI Shkodran (Sampdoria): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).

PAZIENZA Michele (Bologna): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Ottava sanzione).

PINZI Giampiero (Udinese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Dodicesima sanzione)

RAMOS BORGES Emerson (Livorno): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Ottava sanzione).

RONCAGLIA FACUNDO Sebastian (Fiorentina): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quarta sanzione).

 VIVES Giuseppe (Torino): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quindicesima sanzione).

  17:09 19.05.14
Condividi
article
93298
CalcioWeb
Serie A, le decisioni del giudice sportivo
Gara soc. JUVENTUS – soc. CAGLIARI   Il Giudice sportivo, premesso che sostenitori della soc. Juventus hanno esposto, dal 14° al 17° minuto del secondo tempo, uno striscione dal contenuto oltraggioso per la memoria dell’ Ispettore di polizia Filippo Raciti, ucciso nell’adempimento del proprio dovere; considerato che i collaboratori della Procura federale hanno riferito che “qualche istante
http://www.calcioweb.eu/2014/05/serie-decisioni-giudice-sportivo-6/93298/
2014-05-19 17:09:55
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/11/giudice-sportivo.jpg
giudice sportivo,giudice sportivo juve,giudice sportivo serie a
News
Torna alla Home