Simeone atteso da un’altra sfida: ricostruire l’Atletico dopo le probabili cessioni estive

simeoneIl difficile per Diego Simeone arriva adesso. Dopo una stagione straordinaria a cui e’ mancato solo l’happy ending’, il condottiero di questo sorprendente Atletico Madrid, dovra’ cercare di ricostruire una squadra di nuovo vincente, anche se il futuro e’ circondato da molti dubbi viste le prevedibili difficolta’ a trattenere le stelle della squadra. Il ‘Cholo’ ha ottenuto molto di piu’ di quello che era nelle previsioni del piu’ ottimista dei tifosi, vincendo la Liga 18 anni dopo l’ultimo trionfo e arrivando a due minuti dal successo in Champions League, prima che Sergio Ramos spegnesse i sogni dei ‘colchoneros’ nella finale di ieri sera persa ai supplementari per 4-1 contro i rivali cittadini del Real Madrid. L’amarezza del momento, dopo aver a lungo assaporato lo storico successo, ha portato Simeone a compiere il gesto peggiore nella sua carriera da allenatore, quando nei minuti finali del match e’ stato espulso dopo duro un confronto con il difensore dei blancos, Varane. “Lui e’ un ragazzino. Ha tirato una pallonata verso la mia panchina ed io ho avuto una reazione fuori luogo”, ha spiegato in conferenza al termine della partita. “Questa sconfitta non merita una lacrima”, ha poi sottolineato con orgoglio il tecnico argentino che non ha rimproverato niente ai propri giocatori ma si e’ invece accusato dell’avventato utilizzo di Diego Costa, sceso in campo in condizioni non perfette e obbligato ad uscire dopo 8 minuti.

Ora e’ il momento dell’amarezza e della soddisfazione ma tra poco bisognera’ mettere le basi per la prossima stagione. “Ci riuniremo per preparare la squadra per la prossima stagione, cominciando a ragionare sui giocatori che possono venire e quelli che potrebbero andare altrove”, si e’ limitato a dire l’allenatore rojiblanco. Le aspettative nella prossima stagione saranno gioco-forza piu’ alte a differenza di quanto avvenuto all’inizio di questa stagione quando i ‘colchoneros’ sono potuti partire a fari spenti. Difficile pero’ pensare a un Atletico che sul mercato potra’ competere con Barcellona e Real che verosimilmente continueranno a spendere per rinforzare ulteriormente le loro rose, mentre i ‘colchoneros’ dovranno quasi sicuramente rinunciare a Diego Costa, ultimo sacrificio, dopo quelli compiuti negli scorsi anni e che hanno visto partire dal ‘Vicente Calderon’, Fernando Torres e piu’ recentemente Sergio Aguero e Radamel Falcao. Simeone dovra’ confermare la sua grande capacita’ di migliorare il livello dei propri calciatori, anche perche’ quella di Diego Costa potrebbe non essere l’unica partenza, visto che radio mercato parla insistentemente di un ritorno di Thibaut Courtois al Chelsea, di un forte interesse del Barcellona per Koke e anche i difensori centrali Diego Godin, Joao Miranda hanno diversi estimatori. Per il tecnico argentino la prossima stagione si prospetta piena di rischi e di incognite ma la sfida di certo non spaventa un guerriero come il ‘Cholo’.

  15:26 25.05.14
Condividi
article
94942
CalcioWeb
Simeone atteso da un’altra sfida: ricostruire l’Atletico dopo le probabili cessioni estive
Il difficile per Diego Simeone arriva adesso. Dopo una stagione straordinaria a cui e’ mancato solo l’happy ending’, il condottiero di questo sorprendente Atletico Madrid, dovra’ cercare di ricostruire una squadra di nuovo vincente, anche se il futuro e’ circondato da molti dubbi viste le prevedibili difficolta’ a trattenere le stelle della squadra. Il ‘Cholo’
http://www.calcioweb.eu/2014/05/simeone-atteso-unaltra-sfida-ricostruire-latletico-dopo-probabili-cessioni-estive/94942/
2014-05-25 15:26:26
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/05/000_DV1729684.jpg
Simeone
News
Torna alla Home