Yelena Boskov: “Vialli per Vujadin era come un figlio!”

BoskovLa moglie dello scomparso Vujadin Boskov, la signora Yelena, trova la forza di parlare a pochi giorni dalla perdita del marito. La donna evidenzia come Vujadin abbia dovuto lottare negli ultimi anni della sua vita: “Il mio Vujke ha combattuto fino in fondo con la terribile malattia: era convinto che sarebbe stato il primo a battere il morbo di Alzheimer. Ha perso, ma non è stato sconfitto”.

La signora Yelena ricorda con piacere alcuni calciatori cari al marito: “Sinisa Mihajlovic mi ha detto che per lui Vujke era un secondo padre Aveva una predilizione speciale per Vialli, lo riteneva il figlio maschio che non aveva mai avuto. Alla Sampdoria, avevano costruito un rapporto speciale”.

Infine l’ultimo ricordo di Vujadin: “Quando la situazione ha cominciato a peggiorare, mi ha detto: Andiamo via da Genova, a Novi Sad, è là che voglio morire”.

  12:34 01.05.14
Condividi
article
89655
CalcioWeb
Yelena Boskov: “Vialli per Vujadin era come un figlio!”
La moglie dello scomparso Vujadin Boskov, la signora Yelena, trova la forza di parlare a pochi giorni dalla perdita del marito. La donna evidenzia come Vujadin abbia dovuto lottare negli ultimi anni della sua vita: “Il mio Vujke ha combattuto fino in fondo con la terribile malattia: era convinto che sarebbe stato il primo a battere
http://www.calcioweb.eu/2014/05/yelena-boskov-vialli-per-vujadin-era-come-figlio/89655/
2014-05-01 12:34:10
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/04/Boskov.jpg
News
Torna alla Home