Prandelli ‘innamorato’ del Valencia: il tecnico attacca i dirigenti italiani e la Lazio

LaPresse/EFE

Cesare Prandelli è rimasto stregato dal Valencia, il tecnico si è messo alle spalle la querelle con la Lazio non risparmiando una frecciata a Lotito

Dopo due anni di inattività Cesare Prandelli è tornato ad allenare. Il Valencia si è affidato a lui per provare ad aggiustare una stagione iniziata in modo terribile. Alla prima partita, l’ex ct della Nazionale ha ottenuto una vittoria contro lo Sporting Gijon. L’atmosfera della Liga lo ha già stregato come ha raccontato ai microfoni del ‘Corriere dello Sport’:

Qui è tutto eccezionale e domenica sera è capitata una cosa bellissima, mai vissuta prima. Col pullman di rientro da Gijon, all’una di notte, c’erano tutti i ragazzi delle giovanili ad aspettarci alle finestre delle loro camerette, applaudivano e facevano i cori ai giocatori. Il centro era tutto illuminato. Mi sono emozionato, c’è un senso di appartenenza molto forte”.

Uno dei protagonisti della vittoria con il Gijon è stato Mario Suarez, ex centrocampista della Fiorentina: “Lo avevo visto giocare a Firenze nella stagione scorsa, ma trovarlo a Valencia è stata una fortuna. La sua disponibilità è incredibile, nei primi giorni mi ha aiutato anche con la traduzione durante gli allenamenti. Come giocatore è forte, vede gioco, capisce cosa fare e come muoversi prima di tanti altri. I suoi due goal sono stati un bell’inizio per tutti noi”.

Prandelli poi non risparmia un nuovo attacco alla Lazio: “La vita ti sorprende sempre, spesso in una maniera affascinante. Lì per lì ci resti male, pensi: “Ma come, mi ha dato la mano, abbiamo fatto perfino una riunione organizzativa, mi ha detto di non preoccuparmi e poi più niente, silenzio totale.

E quando credi che la porta sia chiusa, se ne apre un’altra che ti spalanca un mondo completamente diverso. Mi viene solo da dire che i dirigenti del calcio italiano dovrebbero farsi un esame di coscienza”.

L’obiettivo di Prandelli è quello di rilanciare il Valencia: “Non so ancora dove possiamo arrivare – ha concluso – ho preso la squadra al terz’ultimo posto e abbiamo giocato solo una partita. Se quel mix tecnica-organizzazione funziona, possiamo toglierci delle soddisfazioni. Ma nelle mie prime 4 gare col Valencia tre sono in trasferta (La Coruna e Vigo, dopo Gijon) e un’altra in casa, ma col Barcellona. Ecco, era preferibile giocarne quattro fuori, però senza incontrare il Barça”.

  12:21 18.10.16
Condividi
article
10041226
CalcioWeb
Prandelli ‘innamorato’ del Valencia: il tecnico attacca i dirigenti italiani e la Lazio
Cesare Prandelli è rimasto stregato dal Valencia, il tecnico si è messo alle spalle la querelle con la Lazio non risparmiando una frecciata a Lotito Dopo due anni di inattività Cesare Prandelli è tornato ad allenare. Il Valencia si è affidato a lui per provare ad aggiustare una stagione iniziata in modo terribile. Alla prima
http://www.calcioweb.eu/2016/10/prandelli-innamorato-del-valencia-tecnico-attacca-dirigenti-italiani-la-lazio/10041226/
2016-10-18 12:21:53
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2016/10/Prandelli.jpg
Lazio,prandelli,valencia
Lazio
Torna alla Home