Atalanta, Conti svela i segreti del cambio di rotta e avverte: “La salvezza ci va stretta…”

Conti (LaPresse/Garbuio)

In un'intervista il giovane talento dell'Atalanta Andrea Conti ha parlato del momento difficile vissuto dalla sua squadra ad inizio stagione: "Forse non eravamo convinti di noi stessi"

Insieme a Gagliardini e Petagna rappresenta uno dei tanti ‘ragazzi terribili’ lanciati in questo campionato da Gian Piero Gasperini. Stiamo parlando di Andrea Conti che, grazie alla linea verde varata dal nuovo tecnico dell’Atalanta, ha potuto mettere in mostra tutte le sue qualità in questa prima parte di stagione. Intanto il giovane talento della Dea ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Bergamonerazzurra.com’, raccontando i segreti del cambio di rotta dopo un inizio di Serie A davvero difficile: “Abbiamo cambiato tanto rispetto all’anno scorso, abbiamo cambiato il modo di giocare e sono andati via molti giocatori. Dovevamo conoscerci meglio, capire cosa ci chiedeva il mister. Non sappiamo nemmeno noi cosa sia successo – ha aggiunto Conti -, forse non eravamo convinti di noi stessi. Sono sicuro che questa squadra può fare qualcosa in più rispetto alla salvezza. Europa non lo so, ma sicuramente qualcosa in più. Il segreto è non pensarci”.

  16:03 29.11.16
Condividi
article
10055289
CalcioWeb
Atalanta, Conti svela i segreti del cambio di rotta e avverte: “La salvezza ci va stretta…”
Insieme a Gagliardini e Petagna rappresenta uno dei tanti ‘ragazzi terribili’ lanciati in questo campionato da Gian Piero Gasperini. Stiamo parlando di Andrea Conti che, grazie alla linea verde varata dal nuovo tecnico dell’Atalanta, ha potuto mettere in mostra tutte le sue qualità in questa prima parte di stagione. Intanto il giovane talento della Dea
http://www.calcioweb.eu/2016/11/atalanta-conti-svela-segreti-del-cambio-rotta-avverte-la-salvezza-ci-va-stretta/10055289/
2016-11-29 16:03:42
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2016/11/small_160203-215141_bast030216spo_0770.jpg
Conti Atalanta
Atalanta
Torna alla Home