Diego: “non me ne sarei dovuto andare subito dalla Juventus”

L’ex Juventus Diego Ribas da Cunha, oggi al Flamengo, ha parlato del suo passato in bianconero

Diego Ribas da Cunha, per tutti semplicemente Diego, trasferitosi dal Werder Brema alla Juventus nell’estate del 2009, ed oggi al Flamengo, intervistato da ‘ExtraTime’ ha parlato di quella sua stagione in bianconero che non è stata esattamente indimenticabile.

“Non mi pento di nulla, fu un sogno. Avevo proposte da Real Madrid e Bayern ma preferii la Juve. Firmai per 4 anni. Però è un club in cui si deve vincere. E non fu ciò che successe.
All’epoca fecero una rivoluzione. Cambiarono la filosofia, volevano un calcio più attraente. All’inizio fu meraviglioso, quattro vittorie di fila, io feci una doppietta a Roma. Ma poi i risultati non arrivarono, forse perché la squadra non si identificò con quel sistema.
Arrivò Zaccheroni al posto di Ferrara. La stagione seguente presero Delneri, che riportò il 4-4-2. Già quando lui era al Porto nel 2004 seppi che non era stato favorevole al mio arrivo. Non giocava con una mezzala. Cambiò tutto”.

Poi a proposito del suo addio nella stagione successiva:

“MarottaDelneri mi dicevano che volevano tenermi ma il mio agente mi fece vedere una procura con cui la Juve lo autorizzava a trattarmi con altre società. Scelsi il Wolfsburg. Oggi, con la maturità, non me ne sarei andato subito, sarei rimasto almeno un altro anno. Non ebbi pazienza…”.

Sul rapporto con i compagni di squadra e con Del Piero:

“Ci siamo parlati a lungo di recente a San Paolo. Del Neri disse che non potevamo giocare insieme. Ma Del Piero è una persona sensazionale, con cui avevo ottimi rapporti dentro e fuori dal campo. Come con Grosso, Cannavaro, Chiellini“. 

Infine sulla sua intera esperienza in Europa:

Il cambio più drastico è stato in Germania nel 2006 ma lì ho imparato di più come uomo e giocatore in 6 anni fra Werder e Wolfsburg. il Porto aveva una struttura molto buona, vinsi l’Intercontinentale.
In Italia c’è un popolo appassionato di calcio, un club gigantesco come la Juventus, un calore umano simile a quello brasiliano. All’Atletico Madrid fu sensazionale: campi eccellenti, squadre che vogliono sempre giocare, uno stile molto gradito dai giocatori tecnici. Una finale Champions e una Europa League vinta.
Al Fenerbahçe ho provato forti emozioni, in Turchia vivono 24 ore su 24 per il calcio. Mi ha incantato Istanbul, è una città speciale”.

  12:20 29.11.16
Condividi
article
10055224
CalcioWeb
Diego: “non me ne sarei dovuto andare subito dalla Juventus”
L’ex Juventus Diego Ribas da Cunha, oggi al Flamengo, ha parlato del suo passato in bianconero Diego Ribas da Cunha, per tutti semplicemente Diego, trasferitosi dal Werder Brema alla Juventus nell’estate del 2009, ed oggi al Flamengo, intervistato da ‘ExtraTime’ ha parlato di quella sua stagione in bianconero che non è stata esattamente indimenticabile. “Non mi pento di
http://www.calcioweb.eu/2016/11/diego-non-ne-sarei-dovuto-andare-subito-dalla-juventus/10055224/
2016-11-29 12:20:23
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2014/11/Diego.jpg
Diego,Juventus
Juventus
Torna alla Home