Palermo, figuraccia anche in Coppa Italia: lo Spezia supera il turno, tracollo rosanero

LaPresse/Valerio Andreani

Palermo-Spezia, i rosanero salutano anche la Coppa Italia dopo i calci di rigore, crisi totale per la squadra di De Zerbi

PALERMO-SPAZIA –  La crisi del Palermo e’ senza fine. Non solo in campionato, anche in Coppa Italia la squadra di De Zerbi le prende ed e’ lo Spezia ad andare agli ottavi di finale dove sfidera’ il Napoli. Sforzandosi di trovare una nota positiva, i rosanero hanno quantomeno interrotto la serie delle sconfitte consecutive (ben sette) visto che l’eliminazione e’ arrivata dopo i calci di rigore e che tempi regolamentari e supplementari si erano chiusi sullo 0-0. Ovviamente non e’ cosi’ e mentre la squadra ligure, formazione che milita nel campionato di Serie B, si gode il passaggio del turno, il Palermo saluta la Tim Cup e, da ultimo in classifica, spera di evitarla quella serie cadetta nella quale milita lo Spezia.

LaPresse/Davide Anastasi
LaPresse/Davide Anastasi

Visti i problemi e una classifica da incubo, De Zerbi sperava di riassaporare il gusto della vittoria almeno in Coppa Italia. Non e’ andata cosi’. Costretto a dover fare gia’ i conti con infortuni e squalifiche, l’ex tecnico del Foggia non puo’ che affidarsi al turnover, schierando una formazione molto giovane con l’inedito tridente Lo Faso-Quaison-Sallai. Tanti cambi anche per lo Spezia di Di Carlo che da giocatore ha vestito la maglia rosanero. Barbera praticamente vuoto (poco piu’ di 4.5 mila spettatori) e ritmi non elevati in campo con gli ospiti che capiscono subito che la differenza di categoria oggi non fa testo. Gia’ al 10° Fulignati (22 anni, secondo del 20enne Posavec) deve uscire in tuffo per fermare Baez lanciato a rete. Un minuto dopo la risposta dei padroni di casa con Sallai che impegna Chichizola in quella che sara’ l’unica azione pericolosa del Palermo nei primi 45 minuti. Si’ perche’ le danze le conduce lo Spezia, nulla di eccezionale, ma al 26° Cisotti sfiora il palo dopo una bella girata in area su azione di Baez.

LaPresse/Valerio Andreani
LaPresse/Valerio Andreani

Fulignati ha il suo da fare su Valentini e soprattutto sul destro al volo di Migliori, ma il risultato non cambia e si torna negli spogliatoi sullo 0-0. Nessun cambio nella ripresa, ma il Palermo da’ l’impressione di voler aumentare i ritmi e di provare a fare la partita. Al 7° Pezzella impegna Chichizola, poi ci prova Sallai ma il suo destro viene deviato in angolo. Tutto qui, perche’ poi lo Spezia torna a trovare gli equilibri giusti, a chiudere gli spazi e a rendersi pericoloso con Cisotti. De Zerbi prova a cambiare le cose: dentro Diamanti per Lo Faso, poi Aleesami per Bouy, nell’ultimo quarto d’ora cambia gli attaccanti anche Di Carlo che inserisce Piu e Okereke per Baez e Cisotti. Al 38° ci prova Quaison su punizione, ma Chichizola e’ attento e devia in angolo. Nel finale il Palermo ci prova con convinzione, all’87° Hiljemark serve Sallai, ma il suo destro da dentro l’area e’ largo. Al 91° e’ ancora l’ungherese ad avere la palla dell’1-0, ma la spreca calciando a lato. A pochi secondi dal triplice fischio e’ Diamanti a sfiorare il gol di sinistro, e’ l’ultima emozione. Finisce 0-0 e si va ai supplementari.

inizia bene il Palermo con De Zerbi che inserisce Balogh per Pezzella: Sallai qualche errore lo commette, ma e’ il piu’ propositivo e al 3° e’ lui a servire Diamanti che fa la barba al palo con Chichizola battuto. Ci prova Hiljemark da fuori area, ma senza fortuna. Nel finale entra Sciaudone che chiama in casa Filignati, poi il primo tempo supplementare si chiude con una punizione di Diamanti che impegna Chichizola. Al 2° e’ Migliore ad avere sul sinistro la palla dello 0-1, ma Fulignati e’ attento e salva. Gli ultimi 7 minuti il Palermo li gioca in 10 per l’espulsione di Vitiello. Si va ai rigori: il Palermo segna i primi 4, Lo Spezia i primi tre, poi sbaglia Galli, ma Balogh spreca il matchpoint ed e’ il portiere Chichizola a riportare le cose in parita’. Sbaglia Gopldaniga, segna Migliore, lo Spezia e’ agli ottavi, il Palermo saluta la Coppa e conferma di essersi infilato in un tunnel che al momento da’ l’impressione di essere senza uscita. (ITALPRESS).

PALERMO-SPEZIA: LE PAGELLE

PALERMO (4-3-2-1): Fulignati 6.5; Rispoli 5.5, Goldaniga 6, Vitiello 5, Pezzella 5.5 (1’pts Balogh 5); Hiljemark 5, Gazzi 5.5, Bouy 5 (30° st Aleesami 5.5); Sallai 6, Lo Faso 5 (20° st Diamanti 6.5); Quaison 5 In panchina: Posavec, Andelkovic, Chochev, Jajalo, Nestorovski, Morganella. Allenatore: De Zerbi 5.

SPEZIA (4-3-1-2): Chichizola 6; De Col 6, N.Valentini 6, Ceccaroni 6, Migliore 6.5; Galli 6.5, Deiola 6, Vignali 6; Mastinu 6 (13° pts Sciaudone sv); Cisotti 6 (31° st Okereke 6), Baez 6.5 (27° st Piu 5.5). In panchina: Fontana, A.Valentini, Candela, Crocchianti, Maggiore, Barbato, Suleiman, Demofonti. Allenatore: Di Carlo 6.5 ARBITRO: Aureliano di Bologna 6

NOTE: Pomeriggio nuvoloso, terreno in buone condizioni. Spettatori: 4629. Sequenza rigori: Diamanti gol, Sciaudone gol, Hiljemark gol, Okereke gol, Aleesami gol, Piu gol, Quaison gol, Galli parata, Balogh parata, Chichizola gol, Goldaniga alto, Migliore gol. Espulso all’8°sts Vitiello per doppia ammonizione. Ammoniti: Lo Faso, Galli, Vitiello, Quaison. Angoli: 6-4. Recupero: 0′; 3′; 1’pts, 0’sts. (ITALPRESS)

  17:59 30.11.16
Condividi
article
10055760
CalcioWeb
Palermo, figuraccia anche in Coppa Italia: lo Spezia supera il turno, tracollo rosanero
Palermo-Spezia, i rosanero salutano anche la Coppa Italia dopo i calci di rigore, crisi totale per la squadra di De Zerbi PALERMO-SPAZIA –  La crisi del Palermo e’ senza fine. Non solo in campionato, anche in Coppa Italia la squadra di De Zerbi le prende ed e’ lo Spezia ad andare agli ottavi di finale dove
http://www.calcioweb.eu/2016/11/palermo-figuraccia-anche-coppa-italia-lo-spezia-supera-turno/10055760/
2016-11-30 17:59:32
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2016/11/chichizola.jpg
palermo,spezia
Live
Torna alla Home