Genoa, Juric in conferenza stampa carica i suoi per il Palermo: “Sono partite che mi esaltano”

In vista della sfida di domani sera contro il Palermo, il tecnico del Genoa Ivan Juric ha parlato nel corso della consueta conferenza stampa della vigilia

Juric (LaPresse/Valerio Andreani)

CONFERENZA STAMPA JURIC – Dopo aver racimolato un solo punto nelle ultime due trasferte contro Chievo e Inter, il Genoa di Ivan Juric è tornato alla vittoria nel recupero della terza giornata di campionato contro la Fiorentina, giocato appena due giorni fa. Ma per i liguri non c’è tempo di rifiatare visto che domani sera, sempre a Marassi, sono attesi dalla sfida contro il Palermo ultimo in classifica. Intanto Juric ha parlato poco fa nel corso della consueta conferenza stampa della vigilia, soffermandosi sui prossimi avversari: “Queste sono partite che mi esaltano. Tutto però dipende da quanto concretizzi, come per esempio la gara col Cagliari. Come ho detto prima, le caratteristiche dei miei giocatori si esaltano quando trovano gli spazi. Anche l’anno scorso giocavamo poco con le ripartenze. Tendevo anche a lavorare anche qui sull’aspetto del possesso palla. E’ evidente che quando la mia squadra trova gli spazi, si esalta. Turnover? Oggi vediamo. Cercheremo di fare qualcosa. Come squadra, staff e giocatori, è la partita più importante di tutti. Al di là del risultato è molto importante dare un segnale di forza e valore”. 

Simeone (LaPresse/Valerio Andreani)
Simeone (LaPresse/Valerio Andreani)

CONFERENZA STAMPA JURIC – Poi Juric si sofferma sulle condizioni di alcuni suoi giocatori: “Se Simeone sta diventando una prima punta? Abbiamo lavorato sull’aspetto di utilizzare meno il corpo. Ora siamo contenti, anche i movimenti in area di rigore sono ottimi. Sta crescendo come vogliamo. Rincon? Ha avuto un problema di schiena e già pensavo di non farlo giocare con la Fiorentina. Staffetta Ninkovic-Ocampos? Hanno caratteristiche diverse. In base a come va la partita decido se gioca uno o l’altro. Munoz? Nella fase difensiva è forte, quando era a Palermo forse perdeva concentrazione. Ora invece, anche livello mentale, è più solido. Qual è il reparto che esprime meglio la mia filosofia di gioco? La fase difensiva perché lavorano tutti molto bene. Mi è piaciuta anche la squadra nelle ripartenze”. Inoltre Juric si sofferma sugli obiettivi stagionali e sul mercato: “Prima della gara con la Juve anche io ero un po’ spaventato. Il Palermo è molto solido, anche a Firenze ha fatto una partita importante. Mi aspetto una partita difficile, i giocatori buoni li hanno e penso arrivino qua anche più liberi come testa. Se a fine stagione firmerei per un decimo posto? Non riesco a pensarci. Voglio vedere le cose come vanno, non riesco a dare gli obiettivi. Sono rimasto dell’idea che ci sono sei o sette squadre nettamente superiori. Mercato? Possiamo parlare di Pavoletti liberamente. E’ infortunato e dopo la gara col Torino, vediamo come siamo messi. Ora siamo tranquilli”. Ed infine la notizia del deferimento di Izzo: “Da quello che ho letto io, mi sembra totalmente innocente. E’ normale che lui soffra questa situazione e spero non influisca nelle sue prestazioni”.

  14:04 17.12.16
Condividi
article
10060859
CalcioWeb
Genoa, Juric in conferenza stampa carica i suoi per il Palermo: “Sono partite che mi esaltano”
CONFERENZA STAMPA JURIC – Dopo aver racimolato un solo punto nelle ultime due trasferte contro Chievo e Inter, il Genoa di Ivan Juric è tornato alla vittoria nel recupero della terza giornata di campionato contro la Fiorentina, giocato appena due giorni fa. Ma per i liguri non c’è tempo di rifiatare visto che domani sera,
http://www.calcioweb.eu/2016/12/genoa-juric-conferenza-stampa-carica-suoi-palermo-partite-mi-esaltano/10060859/
2016-12-17 14:04:13
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2016/12/GENOA-PERUGIA-5.jpg
Juric ConferenzaStampa
Genoa
Torna alla Home