Scarpa d’oro: Eusebio e Gerd Muller, le prime edizioni ed i primi gol dei campioni

Nel 1968 Eusebio si aggiudicò la prima edizione della Scarpa d’oro con 42 reti nel Benfica, due anni più tardi Gerd Muller. Origini e gol del trofeo asseganto al più prolifico marcatore

La Scarpa d’oro è sicuramente l trofeo individuale più affascinante e prestigioso a livello europeo per ogni giocatore. Meglio dire ogni attaccante in quanto la Scarpa d’oro è il riconoscimento che viene assegnato al calciatore che, a fine stagione, vince la classifica virtuale dei capocannonieri d’Europa, un  premio da bomber più prolifico dell’anno che ha dato vita ogni anno ad una entusiasmate gara a distanza tra i protagonisti in gara. Il primo posto nella speciale classifica della Scarpa d’Oro ha da sempre rappresentato un prestigioso traguardo fatto di prestazioni eccellenti e gol a grappolo. Il primo a riceverla  è stato Eusebio nel 1968. Eusebio Da Silva Ferreira è ancora oggi tra le personalità più importanti del Portogallo, nonchè il più forte giocatore di calcio nato in Africa e protagonista insieme “la perla nera” alias Pelè, del calcio mondiale del tempo.

Eusebio a 19 anni contribuisce in modo determinante alla seconda consecutiva vittoria in Coppa dei Campioni. Ha inizio una carriera fortunata e lunghissima, contrassegnata da successi folgoranti e da un appellativo “la pantera nera” che lo rende famoso in tutto il mondo contrapponendolo al su citato Pelè. Nel 1967/68 con ben 43 reti all’attivo il portoghese, nato in Mozambico, primeggiò davanti all’ungherese dell’Ujpest Dozsa Dunai con 39 e allo scozzese Lennox del Celtic con 36. eusebioNella stagione 1968-69 il miglior marcatore di tutti i tempi del Cska Sofia e della massima divisione bulgara Petar Petrov Žekov con i suoi 36 gol in campionato vinse la seconda edizione. Il nome Gerhard “Gerd” Müller è tuttora sinonimo di attaccante modello per eccellenza e gli incredibili record di “Der Bomber” rimangono a tutt’oggi imbattuti. Campione del mondo con la Nazionale di calcio della Germania Ovest nel 1974 e campione d’Europa nel 1972 Gerd Muller segna i gol decisivi in entrambe le finali. Con il Bayern Monaco vinse anche per tre volte la Coppa dei Campioni. Nel 1970 gli venne assegnato il Pallone d’Oro e d insieme ad esso la Scarpa d’Oro con i suoi 38 gol in campionato. Il centravanti del Bayern Monaco e della Germania segnò in totale 365 gol in 427 presenze nella Bundesliga e 68 gol in 62 presenze internazionali, primati che nessun altro giocatore è mai riuscito a battere.

Nella Coppa del Mondo del 1970 in Messico vinse la Scarpa d’Oro con 10 gol, mettendo a punto un formidabile tandem d’attacco con Uwe Seeler. Il 1973 è la volta del secondo trionfo per Eusebio: i suoi 40 goal stagionali nel campionato portoghese lo consegnano al trionfo con danno dell’altro contendente e bomber Gerd Müller, arrestatosi sulle 36 reti e trionfatore uscente (1972). Un’assegnazione degna di nota quella che riguarda le prime edizioni del trofeo che tra il 1968 e il 1991 venne assegnato esclusivamente al più grande marcatore di ogni campionato europeo, senza parametrare la difficoltà dei campionati nei quali essi partecipavano. La mancanza di omogeneità tra i livelli dei vari campionati continentali faceva sì che la Scarpa D’oro finisse spesso nelle mani di goleador che avevano la fortuna di giocare contro difese mediocri in campionati di basso livello. Così fra il 1991 e il 1996, il premio fu sospeso, per stilare quello che è ancora oggi il regolamento in vigore. 1Si tornò a partire dalla stagione 1996-97 con introduzione del coefficiente Uefa, mirato a evitare che potessero aggiudicarselo troppo facilmente giocatori che militano in campionati di minore difficoltà e prestigio. Il nuovo regolamento è chiaro: ai campionati più importanti (Premier, Serie A, Liga, Bundesliga, campionato portoghese) viene attribuito un coefficiente di 2 punti, mentre agli altri campionati coefficienti pari a 1,5 e 1 punti; questo coefficiente dovrà poi essere moltiplicato per il numero di reti segnate dal giocatore, andando così a privilegiare i calciatori dei campionati più complessi. Ronaldo Luís Nazário de Lima, conosciuto semplicemente come Ronaldo il Fenomeno apre la nuova era del trofeo Scarpa d’oro con i suoi 34 gol con i Barcellona ed i suoi 68 punti finali.

  23:12 15.12.16
Condividi
article
10060370
CalcioWeb
Scarpa d’oro: Eusebio e Gerd Muller, le prime edizioni ed i primi gol dei campioni
Nel 1968 Eusebio si aggiudicò la prima edizione della Scarpa d’oro con 42 reti nel Benfica, due anni più tardi Gerd Muller. Origini e gol del trofeo asseganto al più prolifico marcatore La Scarpa d’oro è sicuramente l trofeo individuale più affascinante e prestigioso a livello europeo per ogni giocatore. Meglio dire ogni attaccante in
http://www.calcioweb.eu/2016/12/la-scarpa-doro/10060370/
2016-12-15 23:12:32
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2016/12/Eusebio-and-Gerd-Muller-hold-up-their-Golden-and-Silver-Boot-awards-1973..jpg
Scarpa d'oro
Mondo
Torna alla Home