Lazio-Roma, storia di un derby: tra “purghe”, affronti ed una rivalità senza fine [VIDEO]

Lazio-Roma si giocherà domenica pomeriggio allo stadio Olimpico, una gara che vale una stagione per le due squadre: incontro che va oltre la classifica

Il derby Lazio-Roma si vive tutto l’anno. Non è una semplice partita, ma un vero e proprio scontro filosofico. Una vera e propria “guerra psicologica” dove stile, appartenenza, colori e storia si scontrano sul terreno di gioco. È una partita sentita da ambe due le parti, basata su giochi psicologici e ricordi. Lazio e Roma hanno una sola cosa in comune, lo stadio. Tra le due squadre l’odio sportivo è alto; in nessun altro derby esiste una tale rivalità come in quello romano. Basti ricordare l’episodio pessimo del 28 Ottobre 1979, quando dalla Curva Sud della Roma fu lanciato un razzo verso la Curva Nord uccidendo Vincenzo Paparelli. Un gesto che alcuni pseudo tifosi della Roma osannano con cori e slogan.

news_1226671941_totti-dicanioLazio-Roma: gli uomini simbolo – Lasciando da parte questo episodio orrendo, all’interno del campo di gioco esistono solo 22 giocatori che nei 90′ minuti più recupero danno l’anima e il cuore per vincere e far felice i tifosi. Negli anni sono stati giocati parecchi derby, molti giocatori sono stati artefici di gioie e dolori per i tifosi sugli spalti o seduti comodamente sul divano. Tra i tanti giocatori che hanno fatto la storia del derby romano, ci sono due laziali che hanno sfidato la Curva avversaria: Giorgio Chinaglia e Paolo Di Canio. Il primo sfidò con il dito indice la Curva Romanista dopo il gol vittoria, mentre l’altro per ben due volte: una il 15 gennaio 1989 e l’altro il 6 Gennaio 2005. Nessun romanista, sin ora, ha mai oltrepassato il rettangolo di gioco andando sotto la Curva Nord a festeggiare un gol, ma di certo sono stati tanti coloro i quali hanno fatto gioire i tifosi giallorossi.

Tra le fila romaniste infatti ci sono 3 calciatori che hanno regalato emozioni significative: uno è Marco Delvecchio autore di ben 9 gol nei derby, un altro è Vincenzo Montella che rifilò 4 gol e l’altro è il capitano Francesco Totti, l’uomo che ha realizzato 11 reti ai biancocelesti.

Uno dei derby più sentiti ha però ha una firma straniera. Infatti il 25-6-2013, il primo derby capitolino che assegnava un trofeo, Senad Lulic centrocampista della Lazio ha realizzato il sogno dei laziali: vincere la Coppa Italia contro i rivali romanisti, timbrando con la sua rete al minuto 71′, la vittoria denominata la ‘Coppa In Faccia’. Il bosnico così entra di diritto nella storia dei derby romani.
La Roma però vanta la prima vittoria del derby disputato l’8 dicembre 1929 e la rete fu di Volk.

framcesco-totti-ha-scritto-una-lettera-alla-roma-e-ai-suoi-tifosi_847987Lazio-Roma: le esultanze – Tra le tante esultanze stravaganti quella che rimarranno della storia sono firmate da Francesco Totti: la maglietta ‘Vi ho purgato ancora” del 11 Aprile 1999; il 21 Aprile 2004 quando dopo il gol prese la telecamera e inquadrò la curva Sud e quando si fece il selfie l’11 Gennaio 2015. Ma il 16 Ottobre 2011 anche Pablo Daniel Osvaldo si rese protagonista quando realizzò il vantaggio romanista e sfoggiò la maglietta “Vi ho purgato anche io”, solo che la Lazio poi vinse 2-1 con un gol allo scadere di Miroslav Klose.

Tra i tanti gol spettacolari segnati dalle due squadre, da registrare quello di Amantino Mancini ti tacco il 19 Maggio 2009, il gol di Cristian Ledesma il 10 Dicembre 2006,
Altra grande curiosità: tra i vari giocatori che hanno fatto la storia della Lazio, Simone Inzaghi attuale allenatore della squadra biancoceleste, non ha mai segnato nei derby e per lui questa è la prima grande stracittadina (anche se vanta diverse vittorie con la primavera).

13. Immobile 18 punti (Foto LaPresse/Gerardo Cafaro)
13. Immobile 18 punti (Foto LaPresse/Gerardo Cafaro)

Lazio-Roma “oggi” – Dopo quasi un decennio, il derby ha il sapore di alta classifica. La Lazio sta viaggiando grazie al trio F. Anderson, B.Keità e Ciro Immobile, la Roma con Salah, Dzeko e Perotti. Ma per questo derby Spalletti dovrà rinunciare all’egiziano causa infortunio alla caviglia. Ma non è tutto, la Roma avrà out anche Florenzi, Paredes, Mario Rui ed El Shaarawy.
La Lazio ha recuperato tutti gli infortunati, soprattutto De Vrij e Marchetti e potrà schierare la migliore formazione. Dubbi però sul modulo: se i laziali giocheranno con la difesa a 3, ci sarà il classico centrocampo formato da Biglia, Milinkovic, Parolo con Basta e Lulic, mentre se la difesa sarà a 4, a centrocampo salterà probabilmente il serbo.

ECCO LE PROBABILI FORMAZIONI DI LAZIO-ROMA

Lazio: Marchetti, Wallace, De Vrij, Radu, Parolo, Biglia, Milinkovic, Lulic, Anderson, Keita, Immobile.

Roma: Szczesny, Rudiger, Manolas, Fazio, Peres, Strootman, De Rossi, Nainggolan, Emerson, Perotti, Dzeko.

Filippo Idone

  09:51 02.12.16
Condividi
article
10056282
CalcioWeb
Lazio-Roma, storia di un derby: tra “purghe”, affronti ed una rivalità senza fine [VIDEO]
Lazio-Roma si giocherà domenica pomeriggio allo stadio Olimpico, una gara che vale una stagione per le due squadre: incontro che va oltre la classifica Il derby Lazio-Roma si vive tutto l’anno. Non è una semplice partita, ma un vero e proprio scontro filosofico. Una vera e propria “guerra psicologica” dove stile, appartenenza, colori e storia
http://www.calcioweb.eu/2016/12/lazio-roma-derby-video/10056282/
2016-12-02 09:51:24
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/11/derby_roma_lazio_confronto.jpg
Lazio
Torna alla Home