Mihajlovic onesto e severo con suoi: che frecciata a Ljajic!

Mihajlovic (LaPresse/Luca Castronuovo)

Napoli e Torino hanno regalato goal ed emozioni. Ad avere la meglio sono stati i partenopei e Mihajlovic ha ammesso che la sua squadra ha meritato di perdere

La sfida tra Napoli e Torino è stata spettacolare e ricca di goal. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto. I partenopei hanno chiuso il primo tempo in vantaggio di tre goal poi i granata hanno reagito esponendosi alle ripartenze. Mihajlovic ai microfoni di ‘Rai Sport’ ha ammesso che la sua squadra ha meritato di perdere:

Faccio i complimenti a loro, prima di tutto. Hanno meritato la vittoria, sono fortissimi. Se lasci loro spazio, ti fanno a pezzi. Noi abbiamo dormito sui primi tre gol, e al contrario di altre volte penso che questa sconfitta sia meritata. A volte è necessario rompersi per capire di che materiale siamo fatti. Ora aspettiamo il Genoa, da battere a tutti i costi. Poi vedremo cosa fare”.

Anche oggi abbiamo fatto tre gol” continua Mihajlovic, “e creato altre 3-4 occasioni, ma tutte nel secondo tempo. Mi spiace che abbiamo preso i primi due gol su situazioni che avevamo studiato in allenamento. Li abbiamo presi da polli, sul terzo la partita è finita là. Loro sono stati bravi, hanno pressato alto. Ma noi ci abbiamo messo del nostro”.

LaPresse/Gerardo Cafaro
LaPresse/Gerardo Cafaro

Sicuramente ci spiace molto perché abbiamo perso contro Napoli e Juve. Che sono più forti di noi. Il mio rimpianto è aver perso contro la Sampdoria, sono quelli i punti che non dobbiamo perdere. Poi abbiamo anche giocato bene nel derby; oggi non abbiamo giocato, almeno nel primo tempo. Per meriti loro e per demeriti nostri, non siamo stati concentrati sulle cose da fare, sbagliando molto. E poi restiamo puniti, come accaduto nel derby. Ma ci può stare perdere queste ultime due gare, non con la Sampdoria“.

Sulle scelte iniziali: “Visto che davanti il Napoli non dà punti di riferimento, visto che Castan è forte sull’uomo ma quando non ha riferimenti lo è meno, ho scelto Moretti che soffre meno da quel punto di vista”.

Su Zappacosta-Falque e i motivi che hanno portato alla scelta del primo: “Le mie scelte sono fatte per vincere, il Napoli ti costringe a giocare di conseguenza, hanno sempre il pallino in mano, dovevamo difendere più bassi, mi serviva un giocatore che avesse gamba per ripartire, non hanno queste caratteristiche né Ljajic né Falque”.

Il tecnico granata rifila poi una clamorosa frecciata a Ljajic: “Ljajic? Disastro, non mi è piaciuto per niente, a lui chiedo il salto di qualità, in queste ultime partite sarebbe stato meglio non averlo che averlo”. 

Infine Su Maksimovic: “Non l’ho incontrato, ma non avevo dubbi, o pensavate che venisse da me per parlare?”.

  18:22 18.12.16
Condividi
article
10061362
CalcioWeb
Mihajlovic onesto e severo con suoi: che frecciata a Ljajic!
Napoli e Torino hanno regalato goal ed emozioni. Ad avere la meglio sono stati i partenopei e Mihajlovic ha ammesso che la sua squadra ha meritato di perdere La sfida tra Napoli e Torino è stata spettacolare e ricca di goal. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto. I partenopei hanno chiuso il
http://www.calcioweb.eu/2016/12/mihajlovic-onesto-severo-suoi-frecciata-ljajic/10061362/
2016-12-18 18:22:25
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2016/12/MIHAJLOVIC-16.jpg
ljajic,mihajlovic,torino
News
Torna alla Home