Zaza-West Ham ai titoli di coda: la nuova moda dei contratti a presenze condanna l’attaccante

Di sicuro parlare a posteriori è un esercizio stilistico troppo banale da fare, anche se il dato di fatto dice che la scelta di Simone Zaza di andare al West Ham si è rivelata infelice

Zaza (LaPresse/PA)

E pensare che prima di convincersi a lasciare il nostro campionato per sbarcare a Londra, la sua ferma volontà era quella di restare in Serie A a tutti i costi. Ma nessuno dei contatti avviati con il suo entourage è andato a buon fine tra Milan, Roma e Napoli. Di sicuro parlare a posteriori è un esercizio stilistico troppo banale da fare, anche se il dato di fatto dice che la scelta di Simone Zaza di andare al West Ham si è rivelata infelice. Come sappiamo gli inglesi lo avevano preso per una cifra che si avvicinava ai trenta milioni di euro tra prestito, bonus e obbligo di riscatto. Ma quest’ultima opzione non si concretizzerà più, stando alle ultime dichiarazioni rilasciate dall’allenatore del West Ham Bilic ai microfoni di ‘Sky Sports UK’: “Riscatto obbligatorio alla  quattordicesima presenza? Questo

LaPresse/Reuters
LaPresse/Reuters

è il motivo per cui non è stato parte del gruppo nelle ultime partite, Simone ha un tipo di contratto molto specifico. Oggi parlerò con lui del suo futuro e della sua situazione, troveremo la giusta soluzione”. Insomma la storia tra il club inglese e Zaza è ai titoli di coda: dopo essere arrivato a Londra tra l’entusiasmo generale, l’attaccante italiano non ha mai fatto vedere le sue qualità. Ma in questa sede ci preme sottolineare che questa nuova moda dei contratti a presenze sembra una specie di spada di Damocle pendente sulla testa dei giocatori. Se da un lato questa formula tende a tutelare gli investimenti delle società di calcio, dall’altro penalizza i calciatori, che si vedono messi in disparte appena non rientrano più nel progetto tecnico del club. Intanto Zaza, a mano di clamorosi colpi di scena, tornerà alla Juventus nel mese di gennaio. Staremo a vedere se i bianconeri saranno capaci di trovare la giusta sistemazione per rilanciare le quotazioni del ragazzo.

  11:10 23.12.16
Condividi
article
10062768
CalcioWeb
Zaza-West Ham ai titoli di coda: la nuova moda dei contratti a presenze condanna l’attaccante
E pensare che prima di convincersi a lasciare il nostro campionato per sbarcare a Londra, la sua ferma volontà era quella di restare in Serie A a tutti i costi. Ma nessuno dei contatti avviati con il suo entourage è andato a buon fine tra Milan, Roma e Napoli. Di sicuro parlare a posteriori è
http://www.calcioweb.eu/2016/12/zaza-west-ham-ai-titoli-coda-la-nuova-moda-dei-contratti-presenze-condanna-lattaccante/10062768/
2016-12-23 11:10:48
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2016/10/small_160921-233758_To210916PA_640.jpg
Zaza WestHam
Mercato
Torna alla Home