Calciomercato Milan, la missione esterno si fa in salita: ecco perché Depay e Keita sono piste complicate

Calciomercato Milan - In casa rossonera tiene sempre banco la necessità di regalare a Vincenzo Montella una valida alternativa sugli esterni d'attacco

LaPresse

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo la vittoria della Supercoppa italiana contro la Juventus ai calci di rigore, in quel di Doha, domani il Milan di Vincenzo Montella si rituffa in campionato. Allo stadio San Siro arriverà il Cagliari, reduce dalla rocambolesca vittoria casalinga ai danni del Sassuolo per 4-3. Intanto in casa rossonera tiene sempre banco il mercato di gennaio, dove la necessità più impellente resta sempre quella di regalare al tecnico campano una valida alternativa sugli esterni d’attacco. Ad un certo punto sembrava fatta per Gerard Deulofeu, lo spagnolo in forza all’Everton, ma per il momento il club inglese non ha nessuna intenzione di lasciarlo partire. I motivi sono stati spiegati un paio di giorni fa dal manager dei Toffees, Ronald Koeman: “Al momento non c’è alcuna possibilità di poter cedere Deulofeu, a causa degli infortuni di Bolasie e Calvert-Lewin”. Così stando a quanto riportato da ‘Tuttosport’, il Milan starebbe virando su Memphis Depay, nome non nuovissimo nel mondo rossonero e in odore di cessione a gennaio, per il quale Galliani ha fatto un sondaggio.

CALCIOMERCATO MILAN – A differenza di Deulofeu, l’olandese è tutt’altro che incedibile. José Mourinho non lo ha convocato nemmeno per la gara di FA Cup in programma oggi contro il Reading. “Se arriveranno le offerte giuste, lui e Schneiderlin andranno via”, ha confermato il portoghese in conferenza stampa. Su Depay c’è proprio l’Everton, che vuole anche l’ex Southampton, mentre il Nizza si è ritirato dalla corsa. Ma anche in questo caso non si tratta di un operazione semplice: l’ex PSV potrebbe arrivare soltanto con la formula del prestito, ma il problema vero è la volontà dello United di non sprecare i 30 milioni pagati nel 2015 per strappare l’esterno agli olandesi, monetizzando quindi dalla sua cessione. In corsa c’è anche Balde Keita, il quale, come spiega il ‘Corriere dello Sport’, rischia però di diventare un intrigo: intanto la Lazio chiede 30 milioni per lasciar partire il senegalese, ma il nodo riguarda la doppia proprietà del Milan, con Galliani che vorrebbe prendere il giocatore subito, utilizzando però i soldi di Sino-Europe. Una richiesta che fa storcere il naso alla proprietà cinese, che non vorrebbe ritrovarsi a gestire costose operazioni della vecchia gestione, e alla coppia Mirabelli-Fassone, che sarà esecutiva solo dal termine della stagione. I due ex interisti non sono propensi a lasciare a Galliani i meriti di un eventuale colpo. Ecco perché anche Keita è un affare particolarmente difficile. Staremo a vedere.

  10:03 07.01.17
Condividi
article
10065839
CalcioWeb
Calciomercato Milan, la missione esterno si fa in salita: ecco perché Depay e Keita sono piste complicate
CALCIOMERCATO MILAN – Dopo la vittoria della Supercoppa italiana contro la Juventus ai calci di rigore, in quel di Doha, domani il Milan di Vincenzo Montella si rituffa in campionato. Allo stadio San Siro arriverà il Cagliari, reduce dalla rocambolesca vittoria casalinga ai danni del Sassuolo per 4-3. Intanto in casa rossonera tiene sempre banco
http://www.calcioweb.eu/2017/01/calciomercato-milan-la-missione-esterno-si-salita-perche-depay-keita-piste-complicate/10065839/
2017-01-07 10:03:53
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2015/09/14354553_small.jpg
calciomercato milan
Lazio
Torna alla Home