A tutto Ventura: “provo a recuperare Balotelli”, poi parla dei giovani e degli stage

Il ct della Nazionale, Giampiero Ventura, ha parlato a tutto tondo in un'intervista a 'Repubblica': "voglio provare a recuperare Balotelli"

LaPresse/Jennifer Lorenzini

In vista delle gare con l’Albania, valida per le qualificazioni a Russia 2018, e con l’Olanda (amichevole), il ct della Nazionale italiana, Giampiero Ventura, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di ‘Repubblica’, in cui ha toccato diversi argomenti a cominciare dai giovani:

La gente mi ferma per strada e mi sprona: continua con i giovani, non ti preoccupare. Se uno dopo la chiamata si atteggia a divo, non ha capito niente. C’è un’infornata di talenti vogliosi di imparare. E mai come quest’anno le squadre rimettono in rampa di lancio gli italiani”.

Il ct è abituato alle difficoltà: “Alle difficoltà sono abituato. Portai il Lecce dalla Serie C alla Serie A, il Cagliari in Serie A dal disastro, il Torino in Europa in 3 anni. Era la stagione peggiore in cui prendere la Nazionale, ma mi sento nella mia normalità”.

Sull’impegno con l’Albania: “La vittoria diventerebbe più importante, se la Spagna perdesse punti con Israele. Giocare in trasferta? Palermo non ha mai deluso”.

LaPresse/Jennifer Lorenzini
LaPresse/Jennifer Lorenzini

Sulla questione relativa al direttore tecnico “Aspettiamo, verifichiamo. Da parte mia c’è disponibilità a 360 gradi. La presenza del direttore tecnico accelera la crescita del gruppo. Ma la decisione spetta solo al presidente”.

Ventura parla poi del rapporto con Lippi: “E’ il mio punto di riferimento. Tournée americana 2005: convocò sei futuri campioni del mondo: Grosso, Toni, Iaquinta, Barzagli, Oddo e Peruzzi. Più Chiellini. Marcello è mio amico da 50 anni, dalle giovanili della Sampdoria. Sono stato suo compagno di camera e l’ho pure allenato, da giovane secondo alla Sampdoria. Abbiamo spesso condiviso le idee. Italia-Cina? Suggestioni a parte, le amichevoli servono per costruire la squadra, preferibilmente contro le medio-piccole. In Italia, se perdi una partita, ti crocifiggono sulla pubblica piazza. Io, dopo Francia e Germania, mi beccherò Olanda e Uruguay, manca solo il Brasile. In campo i giovani possono perdere la bussola”.

Sugli stage: Mi sono documentato: il modello è la Germania. Dopo la batosta del 2006, ottenne dai club che, per alcune ore al mese, si allenassero col sistema della Nazionale, così i giovani erano preparati al salto. Noi, che all’Europeo avevamo una squadra tra le più attempate degli ultimi 20 anni, siamo stati più caserecci. Mi hanno aiutato i presidenti: qualcuno mi ha perfino detto di chiamarlo, se mi avessero messo i bastoni tra le ruote. Abbiamo acceso i riflettori. Gagliardini, dopo il primo stage, è passato dall’Atalanta all’Inter. E Inglese, Caldara, Conti e Petagna sono stati subito i migliori in campo”.

Belotti e Immobile sono ‘figli’ di Ventura: “Li ho conosciuti bene al Torino. Per Belotti, una forza della natura, convinsi Cairo a spendere 8 milioni di euro. Immobile attacca gli spazi come pochi. Il Torino lo rigenerò, come Cerci e Darmian. Noi allenatori siamo come i fruttivendoli: lucidiamo la frutta. Poi bisogna che dentro ci sia la polpa”.

LaPresse/Fabio Ferrari
LaPresse/Fabio Ferrari

Sul ruolo dell’allenatore: Parlo molto coi giocatori. Il verbo chiave è capire: che cosa vuole da te l’allenatore, come ti devi comportare. Ma bisogna trovare la password: ho avuto grandi vittorie e sconfitte. Pochi giorni fa un ex calciatore, su cui scommettevo, mi ha detto: ‘mister, la sconfitta è stata mia’”.

Infine il ct annuncia che proverà a recuperare a BalotelliE un talento, giusto che io provi a recuperarlo. Non è un esordiente ed è un peccato perderlo. Ma le grandi squadre vincono con gruppo, regole e organizzazione. L’Europeo di Conte è figlio dell’organizzazione”.

  09:11 20.03.17
Condividi
article
10089629
CalcioWeb
A tutto Ventura: “provo a recuperare Balotelli”, poi parla dei giovani e degli stage
In vista delle gare con l’Albania, valida per le qualificazioni a Russia 2018, e con l’Olanda (amichevole), il ct della Nazionale italiana, Giampiero Ventura, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di ‘Repubblica’, in cui ha toccato diversi argomenti a cominciare dai giovani: “La gente mi ferma per strada e mi sprona: continua con i
http://www.calcioweb.eu/2017/03/ventura-provo-recuperare-balotelli-parla-dei-giovani-degli-stage/10089629/
2017-03-20 09:11:34
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2017/02/NAZIONALE-29.jpg
balotelli,Italia,nazionale,ventura
News
Torna alla Home