Marzabotto, Eugenio Luppi e il saluto romano: squalificato? No, promosso, che vergogna!

Eugenio Luppi esultò con il saluto romano e mostrando una maglietta con lo stemma della Repubblica di Salò nel luogo di un eccidio nazi-fascista

Qualche settimana fa Eugenio Luppi, attaccante del Futa 65, squadra militante nella 2^ categoria, esultò ad un goal con il saluto romano e mostrando una maglietta nera con lo stemma della Repubblica di Salò, il tutto a Marzabotto, teatro di una strage nazista nel 1944. In molti si sono indignati e Luppi è finito nell’occhio del ciclone con la Procura Federale che ha anche aperto un’inchiesta. L’accusa è di apologia del fascismo. Luppi, però, non è ancora stato squalificato ma anzi promosso. Il Borgo Panigale, infatti, ha pensato bene di ingaggiare l’attaccante che sale così di due categorie: ovvero dalla 2^ categoria alla Promozione. Una vera vergogna, un messaggio davvero diseducativo.

  15:49 06.12.17
Condividi
article
10166141
CalcioWeb
Marzabotto, Eugenio Luppi e il saluto romano: squalificato? No, promosso, che vergogna!
Qualche settimana fa Eugenio Luppi, attaccante del Futa 65, squadra militante nella 2^ categoria, esultò ad un goal con il saluto romano e mostrando una maglietta nera con lo stemma della Repubblica di Salò, il tutto a Marzabotto, teatro di una strage nazista nel 1944. In molti si sono indignati e Luppi è finito nell’occhio del
http://www.calcioweb.eu/2017/12/marzabotto-eugenio-luppi-saluto-romano-squalificato-no-promosso-vergogna/10166141/
2017-12-06 15:49:24
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2017/12/luppi.jpg
Eugenio Luppi,Marzabotto
News
Torna alla Home