Napoli, la maledizione Champions continua: mai nella storia due anni consecutivi agli Ottavi di Finale, ma Sarri ha già un grande record

Napoli, i dati sulla storia del club partenopeo in Champions League: il miglior risultato sono i tre Ottavi di Finale raggiunti nel 1991, nel 2012 e nel 2017

LaPresse/REUTERS

Continua per il Napoli la maledizione-Champions League. Nella sua storia calcistica quasi centenaria, infatti, il Napoli s’è qualificato alla Champions soltanto 6 volte, di cui 4 nelle ultime 7 stagioni: sfortunato il grande ciclo della squadra di Maradona che in Italia ha vinto due scudetti storici (1987 e 1990) e in Coppa dei Campioni s’è fermata nel 1987 ai Sedicesimi di Finale (eliminato dal Real Madrid) e nel 1990 agli Ottavi di Finale (eliminato dallo Spartak Mosca ai rigori dopo un doppio 0-0). Erano altri tempi, in Coppa dei Campioni si qualificava soltanto la squadra che vinceva lo scudetto, quindi il Napoli 3° nel 1986 e 2° nel 1988 e nel 1989 doveva accontentarsi della Coppa UEFA, che nel 1989 riusciva addirittura a vincere dopo un cammino superlativo, battendo lo Stoccarda in finale, dopo aver eliminato il Bayern Monaco in semifinale, la Juventus ai Quarti di Finale, il Bordeaux agli Ottavi di Finale e il Lokomotive Lipsia ai Sedicesimi di Finale.

Dopo il buio degli anni novanta e duemila, con Aurelio De Laurentiis il Napoli è tornato protagonista del grande calcio internazionale. Nelle ultime 8 stagioni, gli Azzurri sono sempre arrivati in Europa: quattro volte in Champions League e quattro volte in Europa League. Non era mai successo nella storia. In campionato, infatti, il Napoli è arrivato due volte secondo, tre volte terzo, due volte quinto e una volta sesto. In questi anni il Napoli ha anche vinto due volte la Coppa Italia (2012 e 2014), che con Maradona era arrivata una sola volta (1987).

In Champions League il cammino è stato sfortunato, se non altro per la storia del Napoli che è costretto a subire sorteggi da posizioni svantaggiate per un Ranking non favorevole. Così nel 2013 è stato eliminato dal girone di ferro con Arsenal e Borussia Dortmund nonostante avesse vinto con entrambe e avesse concluso il girone con 12 punti, gli stessi delle due avversarie con cui era alla pari anche negli scontri diretti, ma con una differenza reti peggiore. Nel 2014 invece è capitato l’Athletic Bilbao ai preliminari. Stavolta il City e un ottimo Shakhtar che adesso può dare fastidio a molti anche agli Ottavi.

Per il Napoli sono stati sempre sfortunati anche i sorteggi degli Ottavi di Finale, quelle poche volte che la squadra partenopea è riuscita a superare il girone: è capitato a Mazzarri nel 2012 quando gli Azzurri avevano eliminato il City nel girone ma poi l’urna gli riservava quel Chelsea che poi avrebbe vinto la Coppa. Super 3-1 all’andata al San Paolo, rocambolesca beffa 1-4 ai tempi supplementari nel ritorno di Londra.

E anche l’anno scorso agli Ottavi di Finale il Napoli ha dovuto affrontare la squadra che poi avrebbe vinto la Champions, quindi la più forte d’Europa: il Real Madrid. Eppure oltre i numeri del risultato (3-1 al Bernabeu, 1-3 al San Paolo), il Napoli è stata la squadra che più di tutte ha impaurito e infastidito i campionissimi allenati da Zidane.

L’unica volta nella storia che il Napoli aveva conquistato gli Ottavi di Champions League, quando ancora di chiamava Coppa dei Campioni, era stato nel 1991 quando la squadra allenata da Bigon veniva eliminata ai calci di rigore dallo Spartak Mosca dopo un doppio 0-0. Era uno Spartak leggendario, che ai Quarti di Finale successivi riusciva addirittura ad eliminare il Real Madrid accedendo alle semifinali dove avrebbe poi perso con l’Olympique Marsiglia.

Gli Ottavi di Finale di Champions League sono stati fin qui il miglior risultato della storia del Napoli in Europa, ed è successo solo tre volte: nel 1991 (Bigon, Spartak Mosca), nel 2012 (Mazzarri, Chelsea) e nel 2017 (Sarri, Real Madrid). Mai per due anni consecutivi il Napoli ha raggiunto gli Ottavi di Champions, ma soprattutto mai come in questi anni il Napoli è stato protagonista in Europa.

Storicamente, quindi, gli Ottavi di Finale di Champions League stanno al Napoli quanto la vittoria della Champions League sta all’Inter o alla Juventus. E il Milan ha vinto la Champions League più del doppio delle volte che il Napoli è arrivato agli Ottavi di Finale.

Un dato che deve far riflettere tutti coloro che considerano questa squadra una big sullo stesso piano delle grandi italiane ed europee. Non solo da un punto di vista di budget e monte ingaggi, quindi valore dell’organico, ma anche da un punto di vista storico, il Napoli non è e non è mai stato una grande. E già soltanto il fatto di esserci, in Champions League, è un motivo d’orgoglio. Adesso c’è comunque un’Europa League molto prestigiosa da affrontare (ci sono Arsenal, Atletico Madrid, Borussia Dortmund, Milan…) e un campionato da grande protagonista. Per inseguire il sogno scudetto e riprovarci l’anno prossimo anche in Champions League.

  15:49 07.12.17
Condividi
article
10166346
CalcioWeb
Napoli, la maledizione Champions continua: mai nella storia due anni consecutivi agli Ottavi di Finale, ma Sarri ha già un grande record
Continua per il Napoli la maledizione-Champions League. Nella sua storia calcistica quasi centenaria, infatti, il Napoli s’è qualificato alla Champions soltanto 6 volte, di cui 4 nelle ultime 7 stagioni: sfortunato il grande ciclo della squadra di Maradona che in Italia ha vinto due scudetti storici (1987 e 1990) e in Coppa dei Campioni s’è fermata
http://www.calcioweb.eu/2017/12/napoli-champions-league-sarri/10166346/
2017-12-07 15:49:35
http://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2017/12/small_171206-230052_TO061217R_817.jpg
Champions League,Champions League Napoli,Napoli
Editoriali
Torna alla Home