L’ignoranza non si ferma: razzismo durante Bulgaria – Danimarca

Episodio di razzismo, ieri sera, durante il match di qualificazione ai Mondiali del 2014, che ha visto di fronte Bulgaria e Danimarca. Ad essere vittima della vigliaccata di turno è stato il difensore scandinavo Patrick Mtiliga. Il 31enne calciatore del Nordjsaelland, appena entrato sul terreno di gioco, nella ripresa, è stato sommerso dai “buuu” razzisti di parte della tifoseria casalinga.

Che, spesso e volentieri, si è resa protagonista di simili, ignobili, episodi. La Danimarca ha già presentato un esposto alla Uefa ma l’impressione è che, fino a quando non verranno prese contromisure drastiche, il problema rimarrà irrisolto. Ci vuole ben altro che una multa per fermare l’ignoranza della gente.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
  17:32 13.10.12
Condividi
article
42721
CalcioWeb
L’ignoranza non si ferma: razzismo durante Bulgaria – Danimarca
Episodio di razzismo, ieri sera, durante il match di qualificazione ai Mondiali del 2014, che ha visto di fronte Bulgaria e Danimarca. Ad essere vittima della vigliaccata di turno è stato il difensore scandinavo Patrick Mtiliga. Il 31enne calciatore del Nordjsaelland, appena entrato sul terreno di gioco, nella ripresa, è stato sommerso dai “buuu” razzisti
https://www.calcioweb.eu/2012/10/lignoranza-non-si-ferma-razzismo-durante-bulgaria-danimarca/42721/
2012-10-13 17:32:53
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2012/10/Mtiliga.jpg
Mondo
Torna alla Home