Milan: manca qualità e intraprendenza

Il Milan ha un grosso problema: la qualità. Da quando è stato lasciato andare Pirlo, i rossoneri non hanno più avuto a centrocampo un calciatore con caratteristiche simili a quelle del bresciano. Se lo scorso anno, grazie ad Ibrahimovic che faceva gioco, la mancanza del regista juventino non si è sentita, adesso la questione è più seria. Solo Montolivo ieri ha provato ad assumersi qualche responsabilità in più rispetto agli altri, ma il Milan ha davvero faticato nelle giocate; il possesso palla è stato sterile e soltanto dopo l’entrata di Robinho si è creato un pò di scompiglio nella difesa dell’Inter. Tra due settimane i rossoneri andranno a Roma a giocarsela contro una Lazio che sta facendo benissimo e per Allegri ricominciano i grattacapi.