Beckham: “Sento che posso ancora giocare”

David Beckham e’ lusingato dalle ”offerte interessanti e stimolanti” che gli sono giunte mentre si prepara a dare l’addio ai Los Angeles Galaxy e alla Major League Soccer. L’ex capitano dell’Inghilterra giochera’ sabato la sua ultima partita con i Galaxy (la finale di coppa contro Houston) ma non ha alcuna intenzione di appendere gli scarpini al chiodo. ”Sto vagliando delle offerte interessanti ed emozionanti – ha detto durante una conferenza stampa – Sono molto lusingato di tutto cio’. So che posso ancora giocare, non ho alcuna intenzione di andare in pensione”. Tante le voci che si inseguono dal giorno in cui l’ex giocatore del Manchester United ha annunciato il suo addio ai Galaxy. L’ultima squadra europea che sarebbe interessata al lui sembra il Monaco. Beckham ha poi ringraziato chi ha avuto parole d’elogio per lui. ”Ringrazio Carlo Ancelotti, Harry Redknapp e Sam Allardyce – ha detto – sanno che professionista sono e il loro apprezzamento significa molto per me. Ho basato tutta la mia carriera sulla serieta’ e la professionalita’, ho lavorato sodo, e’ bello che cio’ mi venga riconosciuto”. Beckham ha parlato positivamente dei suoi sei anni in MLS, con i Galaxy, e ha ribadito di non avere voglia di smettere: ”Posso ancora giocare – ha concluso – non so quanti anni, ma sento che posso ancora giocare”.