Buffon lo ammette: “Nel 2006 fui ad un passo da Inter e Milan”

Gigi Buffon, in un’intervista rilasciata al Quotidiano.net, ha reso noto un dettaglio relativa al periodo di calciopoli: “Nell’estate del 2006 fui molto vicino ad andare all’Inter o al Milan, ma scelsi di restare alla Juve. In mezzo sono successe tante cose, ho vissuto parecchie delusioni, ma lo scudetto vinto mi ha ripagato di tutto“.

Una battuta su Cassano che ha definito soldatini i giocatori della Juve: “Non mi sono offeso, non penso volesse mancarci di rispetto. Gli piace scherzare, è un anticonformista“.

Buffon commenta anche le numerose polemiche che ammorbano oramai il mondo del calcio: “Ci sono giornalisti tifosi che non hanno il senso della misura e non riescono ad essere obiettivi quando si parla di arbitri e cose simili. Invece bisogna andarci cauti, perchè si lanciano messaggi sbagliati. Auspico maggior coerenza da qui in poi. Inoltre bisogna rendersi conto che alzando polveroni non si ottengono vantaggi. E poi ci sono invece squadre che non si presentano alla premiazione“…