Chelsea, Benitez ha “fame”: “aspettavo quest’occasione da un anno e mezzo”

Ho fame di trofei e non mi preoccupa che il contratto sia a breve termine”. Rafa Benitez, neoallenatore del Chelsea tornato in sella dopo la deludente avventura all’Inter, guarda al presente e nella sua prima conferenza stampa da allenatore dei Blues mostra fiducia nonostante un contratto firmato solo fino al prossimo giugno. ‘‘Quello che mi interessa e’ vincere i trofei – ha detto il tecnico spagnolo – Siamo in ballo in cinque competizioni e vediamo alla fine quello che succedera’. Stavo cercando l’occasione giusta da un anno e mezzo, questa e’ una grande sfida, non potevo dire no. Sono davvero contento. Avrei potuto scegliere altre squadre con contratti di 4 o 5 anni e molti soldi ma volevo rimanere in Inghilterra”, ha aggiunto il tecnico spagnolo.

Tra i compiti di Benitez quello di rilanciare Fernando Torres che lui ha avuto nella sua lunga esperienza a Liverpool: ”Ho parlato con Fernando come con tutti gli altri e tutti hanno un buon atteggiamento – chiarisce – Sono sicuro che le cose miglioreranno. Fernando e’ un top-player e migliorera’ con tutti gli altri. Tutti dicono che non sta bene e anch’io pensavo lo stesso ma oggi l’ho visto allenarsi benissimo”. Quanto al suo futuro e al ‘fantasma’ di Pep Guardiola che si dice Roman Abramovich potrebbe aver ‘prenotato’ per la prossima stagione, Benitez ha risposto di avere ”buoni rapporti con Guardiola. E’ un grande allenatore ma quello che accadra’ in futuro, non lo so”. L’ex allenatore di Valencia, Liverpool e Inter fara’ il suo esordio domenica prossima a Stamford Bridge contro il Manchester City di Roberto Mancini, capoclassifica di Premier League.