Milan-Ajax, Riccardo Montolivo si difende: “Espulsione ingiusta, il fallo era involontario”

MontolivoRiccardo Montolivo, intervistato da Milan Channel, commenta la sfida di mercoledì sera contro l’Ajax che ha regalato ai rossoneri la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. La squadra di Massimiliano Allegri ha centrato l’obiettivo nonostante i Lancieri abbino comandato il gioco costringendo gli avversari a stare sulla difensiva per gran parte del match. a condizionare l’andamento dell’incontro certamente è stato anche il cartellino rosso rimediato dal Capitano: “E’ stata una partita molto dura, condizionata dalla mia espulsione – ha dichiarato il centrocampista. La squadra, però, ha messo in campo grande cuore e abbiamo portato a casa una qualificazione per noi vitale. Abbiamo tirato fuori quel qualcosa in più che serviva in una partita così delicata. Certo, è stata una partita di grande sofferenza, ma credo che siano venuti fuori tutti i valori di questa squadra”. “In Champions e Serie A -ammette Monto- abbiamo due marce diverse. Ora dobbiamo cercare di cambiare quella in campionato. Lunedì arriverà la Roma, squadra che sta facendo un grande campionato, e noi siamo chiamati a dare una svolta al nostro. E questa con la Roma è la partita giusta per farlo, speriamo di riuscirci”. All’orizzonte la partita contro la Roma che torna ad avere a disposizione Francesco Totti: “E’ un grande giocatore e purtroppo rientrerà proprio contro di noi. Per la Roma è un giocatore fondamentale, ma noi faremo comunque di tutto per vincere la gara”. Il giocatore del Milan, all’indomani della serata europea, si è soffermato pure sull’espulsione che lo ha mandato negli spogliatoi: “Sicuramente è stato un contrasto al limite, ma mi sembra chiara la mia involontarietà, volevo intervenire sulla palla, Poulsen mi ha anticipato e io non sono riuscito a fermarmi. E’ stato solo un contrasto di gioco. Mi è dispiaciuto molto lasciare la mia squadra in dieci, ma i miei compagni sono stati straordinari. Ho visto la partita negli spogliatoi e sono stati 70 minuti infiniti – ha raccontato Montolivo – Avrei voluto dare una mano ai miei compagni. Milan col dna europeo? Il passaggio del turno lo abbiamo meritato, in un girone comunque difficile. Gli ottavi di finale però sono ancora lontani, ora dobbiamo pensare solo al campionato. Certo essere l’unica squadra italiana ancora in corsa in Champions è motivo di orgoglio e speriamo di andare avanti il più possibile”. Lunedì a Nyon ci sarà il sorteggio che decreterà gli accoppiamenti per gli ottavi di finale della massima competizione continentale: “Le possibili avversarie sono tutte grandi squadre, è difficile sceglierne una da preferire – ha detto ancora Montolivo – Abbiamo comunque dimostrato di poter giocare anche contro i più forti, saranno tutte partite difficili ma noi proveremo a dire la nostra. Per quanto mi riguarda, vediamo quante giornate di squalifica mi daranno, speriamo solo una”. Un ultimo accenno alla prestazione fornita da Mario Balotelli contro l’Ajax: “E’ stato molto generoso, anche con l’Italia contro la Danimarca aveva fatto una partita di questo tipo. Ieri ha aiutato la squadra a respirare e quando ci mette tutto quello che ha diventa immarcabile”.

  16:02 12.12.13
Condividi
article
76938
CalcioWeb
Milan-Ajax, Riccardo Montolivo si difende: “Espulsione ingiusta, il fallo era involontario”
Riccardo Montolivo, intervistato da Milan Channel, commenta la sfida di mercoledì sera contro l’Ajax che ha regalato ai rossoneri la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. La squadra di Massimiliano Allegri ha centrato l’obiettivo nonostante i Lancieri abbino comandato il gioco costringendo gli avversari a stare sulla difensiva per gran parte del match.
https://www.calcioweb.eu/2013/12/milan-ajax-riccardo-montolivo-si-difende-espulsione-ingiusta-il-fallo-era-involontario/76938/
2013-12-12 16:02:38
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/04/Montolivo.jpg
News Milan,Notizie Milan
Milan
Torna alla Home