Speciale mercato: il punto in vista della sessione invernale

mercatoDicembre è cominciato da qualche giorno e, in chiave calcistica, tra le altre cose, significa che la sessione invernale di mercato è abbastanza vicina: meno di un mese, infatti, all’apertura delle danze, dove le varie società cercheranno di apportare i giusti correttivi alle squadre, cercando di cogliere le occasioni migliori e, magari, tagliando il superfluo in rosa. Andiamo dunque ad analizzare, club per club, quali siano le maggiori esigenze, in fase di entrata, da soddisfare, per rendere ancora più competitivo il materiale a disposizione dell’allenatore.

Atalanta: Urge rinforzare il reparto avanzato, che il solo Denis non può sempre farsi dell’intero carico offensivo: una punta, dunque, che possa dare il cambio al ‘Tanque’ e magari anche affiancarlo in caso di necessità. Il nome di Rolando Bianchi potrebbe anche tornare di attualità, nel caso in cui il Bologna dovesse cederlo.

Bologna: Siamo certi che in terra felsinea rimpiangono tantissimo la cessione, fatto proprio lo scorso gennaio, di Daniele Portanova. Ecco, un difensore centrale efficace e di esperienza come lui, sarebbe oro colato per Pioli. Cui farebbe ancora più comodo, però, anche una prima punta dal goal facile, visto che Bianchi non riesce ad ambientarsi e gli altri attaccanti a disposizione non sono in grado di sopperire a questo tipo di carenza. Ariaudo e Floccari potrebbero essere due nomi giusti.

Cagliari: Situazione complessa, per via anche delle situazioni contrattuali di alcuni giocatori. Di certo servirà un difensore centrale che possa sostituire il partente Ariaudo. All’Inter c’è Andreolli, che Mazzarri non prende affatto in considerazione. Potrebbe essere una buona soluzione, a prezzo contenuto.

Catania: Qui le responsabilità della società sono tante: servivano rinforzi in difesa e, soprattutto, come erede di Lodi è stato scelto il sin qui mediocre Tachtsidis. Peccato che Pulvirenti abbia preventivamente chiuso al ritorno proprio del centrocampista campano, che farebbe, eccome, la differenza. Volendo azzardare un nome, c’è Valdes che, a Parma, sta giocando davvero poco.

Chievo: Serve un attaccante perchè gli attuali avanti stanno a dir poco deludendo le attese. Si parla di Vukusic del Pescara e del rumeno Ciprian Marica, in forza al Getafe: due buone alternative, tutte, però, da verificare. Dovendo scegliere uno dei due, forse meglio puntare su Marica.

Fiorentina: Si cerca un centrocampista, il sogno è Jorginho ma è difficilissimo arrivarci. Molto più a portata di mano sarebbe Lodi, che calzerebbe a pennello per il ruolo di vice Pizarro, ed anche per qualcosa di più. L’affare è molto più possibile di quanto si possa pensare. Per il resto, non c’è davvero nulla da sistemare.

Genoa: Il rischio è che, a gennaio, vadano via sia Antonelli che Vrsaljko: in questo caso, visto che si tratta di due titolari indiscussi, servirebbero due rimpiazzi di assoluto valore. Ecco perchè sarebbe bene, nel caso in cui fosse necessario, puntare su calciatori che hanno esperienza nella massima serie, come Torosidis e Zaccardo. Possibilissima anche la cessione di Kucka, in quel caso il nome di Ilicic è il più caldo. Qualora ve ne fosse l’occasione, si prenderà anche una prima punta: favorito Mitroglu, dell’Olimpiakos.

Inter: Va fatta più di qualcosa: Mazzarri gradirebbe avere soprattutto, un esterno destro e un centravanti importante. I sogni si chiamano Isla e Lavezzi, le vie più praticabili rispondono ai nomi di Vrsaljko ed Osvaldo. Con questi due arrivi, l’Inter si lancerebbe prepotentemente nella corsa al tricolore. Da non escludere l’arrivo di un rinforzo per la linea mediana: obiettivo unico sembra essere Nainggolan, sui c’è la Juventus.

Juventus: Due esterni: questo vorrebbe Antonio Conte. Il primo, mancino, che possa giocare nel 3-5-2 o sulla linea difensiva a 4, ed il secondo che possa finalmente consentire l’utilizzo di un tridente, senza scomodare necessariamente Marchisio in un ruolo non suo. Facile che il primo obiettivo venga centrato l’estate prossima, mentre per il secondo sembra davvero vicino Biabiany, al contrario di Menez. Quasi impossibile arrivare a Nani, si sta lavorando forte per arrivare a Nainggolan.

Lazio: Quanti problemi per i biancocelesti! Petkovic avrà qualche colpa, ma la rosa della Lazio ha lacune evidentissime. Innanzitutto in difesa, dove Cana è inadeguato al ruolo di difensore centrale e Ciani va spesso in bambola. Serve almeno un elemento, nel ruolo, che possa aggiungere freschezza al reparto: il giovane Hinteregger, del Salisburgo, sarebbe un elemento importante, ma su di lui la concorrenza è foltissima. Utile, soprattutto in prospettiva futura, sarebbe anche un nuovo centravanti. A tal proposito si dice sia fatta per Djordjevic del Nantes, ma da giugno: anticipare a gennaio sarebbe cosa buona e giusta.

Livorno: La squadra va assolutamente rinforzata e questo patron Spinelli lo sa bene: ecco perchè, probabilmente, arriverà almeno un giocatore per reparto. Per la difesa il nome perfetto sarebbe quello di Peluso della Juve, abile a disimpegnarsi sia come centrale di difesa che sugli esterni. Per il centrocampo la soluzione, a basso costo, potrebbe essere Kharja, da tempo in orbita amaranto e attualmente svincolato. Urgono rinforzi anche in avanti: gli obiettivi sono Ilicic e Floccari. Entrambi, però, piacciono a parecchia concorrenza. Più fattibile, verosimilmente, lo sloveno, che arriverebbe in prestito.

Milan: Il grosso è stato già fatto, con gli arrivi ormai certi di Rami ed Honda. Per il resto, qualora si creasse un’opportunità particolare, non sarebbe male coglierla. In tal senso, circola il nome di Francesco Lodi: la concorrenza è tanta, ma il Milan ha dalla sua un fascino che le altre pretendenti non possiedono. Altro arrivo possibile è quello di Kucka dal Genoa, che garantirebbe ad Allegri una buona alternativa per la mediana.

Napoli: La squadra di Benitez ha un punto debole evidente, riscontrabile nella difesa. In mezzo l’unico elemento di grande affidabilità è Raul Albiol, mentre sugli esterni, infortunatosi Mesto e con Zuniga ancora fuori, mancano le alternative. Pare sia fatta per Antonelli, e ciò risolverebbe parte dei problemi, mentre per la retroguardia centrale ballano tanti nomi: il sogno è arrivare ad uno tra Agger e Skrtel. Possibile anche una novità a centrocampo, dove Inler e Behrami stanno facendo gli straordinari. In tal senso, Gonalons è l’obiettivo più raggiungibile.

Parma: Non verranno fatti particolari  movimenti in entrata. Tuttavia, qualora ci fosse il sentore di poter piazzare il colpaccio in attacco, ecco che Ghirardi non esiterebbe ad aprire il portafogli. E se Giovinco è pista difficilmente praticabile, potrebbe essere più accessibile, anche se comunque complicato, arrivare a Destro, che la Roma potrebbe dare per sei mesi in prestito, con lo scopo di riabilitarlo dopo il lungo infortunio.

Roma: I giallorossi cercheranno di anticipare i tempi dell’operazione D’Ambrosio che, alla peggio, arriverà a costo zero nel mese di giugno. Per il resto non dovrebbero esserci particolari movimenti in entrata, a meno di cessioni al momento escluse, come quella del richiestissimo Marquinho.

Sampdoria: Mihajlovic non ha richieste particolari da fare, ma i blucerchiati potrebbero chiedere De Ceglie alla Juventus, magari in cambio di un’opzione su Obiang, che tanto piace ai bianconeri. Anche in attacco non dovrebbero esserci rivoluzioni, nonostante l’arrivo di una prima punta, da alternare a Pozzi, non sarebbe male. Il sogno sarebbe riportare Pazzini a Genova: missione quasi impossibile, ma un tentativo verrà fatto.

Sassuolo: Sino a qualche settimana sembrava che la compagine emiliana dovesse essere sottoposta a rivoluzione. Adesso che le cose vanno molto meglio, però, si agirà con oculatezza, partendo dal presupposto che degli innesti sarebbero fondamentali nella lotta alla salvezza. Soprattutto nel reparto arretrato, dove un difensore centrale farebbe molto comodo a Di Francesco. A Bergamo, ad esempio, c’è Canini che sta giocando  molto poco. Possibile anche qualche prestito da una delle big: si parla di Belfodil ma, forse, sarebbe meglio evitare.

Torino: Non è un mistero che a Ventura serva un elemento di qualità in mezzo al campo: il sogno è Lodi su cui, come detto, ci sono tanti club di Serie A. Il regista si trasferirebbe volentieri in granata, ed il Genoa vuole liberarsi del suo cartellino. Ma non finisce qua, perchè, date le incertezze di Padelli, potrebbe essere chiesto Agazzi, in rotta con il Cagliari: in questo senso, l’estremo difensore rappresenterebbe un rinforzo di assoluto livello. Ventura gradirebbe anche un centrocampista abile ad inserirsi: il nome giusto è quello di Nocerino.

Udinese: I friulani sono sempre bravi a cogliere occasioni a basso costo, oltre che sui giovani semisconosciuti. Ecco perchè l’occhio del ds Giarretta è molto vigile su Ariaudo, che il Cagliari cederà a gennaio. Il ragazzo è seguito, però, da altre squadre, il che rende l’affare di non facile concretizzazione. Per il resto non ci sono particolari esigenze, e gli unici affari in entrata riguarderanno i soliti prospetti di giovane età.

Verona: Il vero colpaccio, la vera esigenza, sarà trattenere tutti i pezzi pregiati richiesti sul mercato, da Jorginho ad Iturbe (che è in prestito con diritto di riscatto). Se si riuscirà in ciò, non vi sarà bisogno di apportare correttivo alcuno alla rosa, a meno che non si voglia aggiungere un difensore centrale alla squadra. Qualcuno ha azzardato l’ipotesi Burdisso: difficile, soprattutto per motivi economici.

  14:58 04.12.13
Condividi
article
76210
CalcioWeb
Speciale mercato: il punto in vista della sessione invernale
Dicembre è cominciato da qualche giorno e, in chiave calcistica, tra le altre cose, significa che la sessione invernale di mercato è abbastanza vicina: meno di un mese, infatti, all’apertura delle danze, dove le varie società cercheranno di apportare i giusti correttivi alle squadre, cercando di cogliere le occasioni migliori e, magari, tagliando il superfluo
https://www.calcioweb.eu/2013/12/speciale-mercato-cosa-serve-e-a-chi/76210/
2013-12-04 14:58:52
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2013/12/mercato.jpg
Calciomercato,Calciomercato Atalanta,Calciomercato Bologna,Calciomercato Cagliari,Calciomercato Fiorentina,Calciomercato Genoa,Calciomercato Inter,Calciomercato Juve,Calciomercato Lazio,Calciomercato Milan,Calciomercato Napoli,Calciomercato Parma,Calciomercato Roma,Calciomercato Sampdoria,Calciomercato Sassuolo,Calciomercato Udinese,Calciomercato Verona,Mercato,Mercato Atalanta,Mercato Bologna,Mercato Cagliari,Mercato Catania,Mercato Chievo,Mercato Parma,Mercato Sassuolo,Mercato Udinese,Mercato Verona
Atalanta
Torna alla Home