Europa League – E se ucraine e russe si qualificassero ai quarti?

Per l’Uefa è un grattacapo la presenza in Europa League di due squadre russe e due ucraine

Per i sorteggi degli ottavi di finale di Europa League, la Uefa ha deciso di non fare incontrare le squadre russe contro quelle ucraine per motivi di ordine pubblico, visto che le due nazioni sono in guerra. Ricordiamo che i club in questione sono Dnipro, Dinamo Kiev, Dinamo Mosca e Zenit San Pietroburgo.
A questo punto sorge però un dubbio: qualora le suddette compagini dovessero superare il turno e qualificarsi per i quarti di finale si verificherebbe lo stesso problema. In questo caso, come agirà l’Uefa?

Difficile, quasi impossibile, pensare che vengano messi ancora una volta paletti. Dunque, il procedimento attuato oggi dal massimo organo calcistico europeo, potrebbe risolvere soltanto temporaneamente una questione destinata a diventare sempre più difficile da risolvere.