Serie D, a Venezia dalla serie A arriva Barreto. Non chiamateli “dilettanti”

Non solo Parma, anche Venezia risponde con entusiasmo alla nuova società che riparte dalla serie D

Non chiamateli “dilettanti”. Non c’è solo il Parma a dimostrare che la serie D, almeno quest’anno, ha qualcosa in più rispetto a quello che era sempre stata almeno fino alla riforma dei campionati. E per il secondo anno consecutivo le piazze più importanti e passionali si dimostrano quelle del centro/nord, dove evidentemente ci sono più risorse economiche. Deludenti, infatti, i numeri delle tante big che partecipano ai gironi del Sud, dal Taranto alla Reggina e al Siracusa, impressionanti invece i risultati già raggiunti da Parma e Venezia.

veneziaSe l’anno scorso erano state Padova e Siena a calamitare le attenzioni su questa categoria, quest’anno sono gli emiliani e i lagunari destinati a giocare un ruolo da assoluti protagonisti. Novemila abbonati a Parma, 270 in pochi giorni a Venezia. E non è ancora finita. Oggi il colpaccio: il Venezia ha acquisito le prestazioni di Barreto, attaccante che arriva direttamente dalla serie A dove l’anno scorso ha giocato una sola partita con la maglia del Torino a causa di numerosi infortuni. E’ uno forte Barreto, e ha ancora 30 anni: può dare tanto e a Venezia sperano diventi il simbolo della rinascita. Un calciatore di altissimo livello lui che in carriera ha siglato 29 reti in serie A con le maglie di Udinese, Bari e Torino, in serie B addirittura 49 gol in appena 3 stagioni, prima con il Treviso e poi due con il Bari. Un colpo che entusiasma la piazza e l’ambiente, pronto all’esordio casalingo domenica al Pier Luigi Penzo contro il Sacilese dopo la prima roboante vittoria (0-3 in trasferta sul Dro) nella prima giornata. E’ un girone prestigioso quello del Venezia, ci sono Triestina, Mestre e Belluno, oltre alla Virtus Verona. No, non chiamateli dilettanti.

  13:54 10.09.15
Condividi
article
254191
CalcioWeb
Serie D, a Venezia dalla serie A arriva Barreto. Non chiamateli “dilettanti”
Non solo Parma, anche Venezia risponde con entusiasmo alla nuova società che riparte dalla serie D Non chiamateli “dilettanti”. Non c’è solo il Parma a dimostrare che la serie D, almeno quest’anno, ha qualcosa in più rispetto a quello che era sempre stata almeno fino alla riforma dei campionati. E per il secondo anno consecutivo
https://www.calcioweb.eu/2015/09/serie-d-a-venezia-oltre-5-000-abbonati-e-dalla-serie-a-arriva-barreto-non-chiamateli-dilettanti/254191/
2015-09-10 13:54:12
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2015/09/Venezia.jpg
Venezia
Editoriali
Torna alla Home