Juventus, le certezze di Moggi: “ecco il futuro di Pogba, Bonucci e Allegri. Pronti dei colpi”

CalcioWeb

L’ex dirigente della Juventus Luciano Moggi a 36o°, dal futuro di Pogba, Bonucci ed Allegri fino al campionato in corso

La Juventus si è avvicinata sempre di più verso lo scudetto, i bianconeri stanno preparando il match contro la Lazio. Ritorna a parlare della Juventus, l’ex dirigente bianconero Luciano Moggi che nell’editoriale a ‘Libero Quotidiano’ ha svelato importanti novità: “è vero che non c’è ancora la matematica, ma c’è sempre stata piena convinzione che la Juve non avesse rivali per il quinto scudetto di fila. E non si può parlare di fortuna visti i tanti infortuni, ultimo quello di Marchisio che mancherà molto anche alla Nazionale. Per abitudine, la Juve non piange sulle sue disgrazie né si lamenta del calendario”.

“Resteranno Pogba, Bonucci e Allegri e arriveranno rinforzi ad hoc: questa si chiama programmazione, dote che in tanti non hanno. Interessante il match di domani con la Lazio di Simone Inzaghi, reduce da due vittorie su due. Mentre il Napoli, orfano di Higuain, ha perso con l’Inter ed è finito a 9 punti. Sarebbe difficile per chiunque rinunciare ad un giocatore da 30 gol e infatti il Napoli è andato in difficoltà dimostrandosi inconcludente”.

“Il Milan?  E’ difficile far gioco quando non si ha un centrocampo adeguato, è impossibile parlare poi di progetti quando si cambiano tanti allenatori. Se poi ci mettiamo il gol annullato ingiustamente alla Sampdoria, avremmo potuto vedere un’altra partita. E giovedì Brocchi ospita il Carpi di Castori che domenica ne ha dati 4 al Genoa di Gasperini, infiammando la lotta per la retrocessione insieme al vincente Frosinone in quel di Verona, e al ko del Palermo, finito nei guai: i tifosi rosanero si augurano che la sfilza di cambi di panchina di Zamparini finisca al più presto, significherebbe che la squadra in mano all’ultimo Ballardini si sta riprendendo e salvando”.

Condividi