Francia, Ronaldo, finale: la maledizione del Saint Denis è servita

Sembra esserci una sorta di maledizione che aleggia sullo stadio Saint Denis. In comune c’è molto: la finale di una competizione importante, la Francia padrona di casa e finalista e la situazione difficile del calciatore più forte del momento (o comunque uno dei più forti), in entrambi i casi di nome Ronaldo. Nella finale del Mondiale di Francia ’98 disputata tra i padroni di casa ed il Brasile, Luis Nazario da Lima, in arte Ronaldo scese in campo dopo una crisi convulsiva che lo colpì poche ore prima del calcio d’inizio: ma non solo, nel primo tempo si scontrò con Barthez e subito le condizioni del centravanti brasiliano apparvero gravi. Riuscì a ritornare in campo ma senza lasciare il segno. Situazione molto simile nella finale di Euro 2016 che si sta attualmente giocando, sempre al Saint Denis: in campo la ‘solita’ Francia ed il Portogallo. Dopo nove minuti di gioco brutto fallo, non sanzionato, di Payet su Cristiano Ronaldo che, pur avendo cercato di resistere, è stato costretto a lasciare il campo al 25′. Insomma, la maledizione del Saint Denis è servita.

Ecco tutte la FOTOGALLERY di Cristiano Ronaldo in lacrime