Real Madrid, Sergio Ramos stizzito: “non siamo cresciuti a Beverly Hills”

CalcioWeb

In conferenza stampa, il difensore del Real Madrid risponde a chi contrappone il Real all’Atletico: “sarà comunque una partita 11 contro 11”

Prove tecniche di destabilizzazione, ma i blancos non hanno paura. Questa sera si giocherà il ritorno della semifinale tra Atletico e Real Madrid e, nella conferenza stampa della vigilia, ha parlato il capitano delle merengues, Sergio Ramos.

“Non so, pensano che qui siamo cresciuti tutti a Beverly Hills… Anche qui c’è gente cresciuta nel ‘barrio’. Anche noi abbiamo i nostri valori, i nostri codici”, spiega a chi contrappone le due realtà. “E poi comunque quella di domani è una partita di calcio, 11 contro 11 con un arbitro a dirigerla. Vediamo chi gioca meglio. Noi non abbiamo nessuna paura, nessuna vertigine. Anzi. La tifoseria del Bayern non ha nulla da a invidiare a quella dell’Atletico e giocare al Calderon a me piace molto. Domani andiamo al Calderon per giocare, è ciò che sappiamo fare meglio. E per vincere”.

Condividi