Lippi: “Mondiale 2006? Ricordo molto bello, tempo passa in fretta”

CalcioWeb

“9 luglio? E’ molto bello ricordare questa data, ma ci rendiamo conto che il tempo passa in fretta perché sono passati già 12 anni. Ricordi speciali? Abbiamo passato insieme 50 giorni e prima ancora ci furono due anni di preparazione”. Sono le parole dell’ex ct azzurro Marcello Lippi, campione del mondo con l’Italia il 9 luglio del 2006 a Radio Anch’Io Lo Sport. “Il gruppo aveva grande autostima, ricordo la grinta di Gattuso, che mi prendeva per il collo e mi diceva che mi voleva ammazzare perchè gli avevo detto che avrei lasciato la Nazionale dopo il Mondiale-, la saggezza di Pirlo, per non parlare dei vari leader come Buffon, Cannavaro, anche Peruzzi era un punto di riferimento. Dopo che avevamo battuto la Germania ero sicuro che avremmo vinto il Mondiale”.

(AdnKronos)

Condividi