Russia 2018, Sting: “preferisco guardare partite dei club perchè Fifa è corrotta”

CalcioWeb

Il musicista inglese Sting ha detto che preferisce guardare le partite tra le squadre di club piuttosto che quelle della Coppa del Mondo in corso in Russia perché crede che la Fifa sia corrotta e che i Mondiali siano troppo determinati dal nazionalismo. In un’intervista al quotidiano tedesco “Welt am Sonntag”, il cantante ha criticato la scelta della Russia come paese ospitante della Coppa del Mondo di quest’anno, che considera “sospetta e dubbia”.

“È stata una farsa quando, dopo la fase di nomina, a un certo punto un uomo di nome Putin (il presidente russo Vladimir Putin) è arrivato ed ha organizzato tutto nel suo interesse”, ha detto il 66enne batterista e cantante dei Police. Sting ha anche notato che la Fifa è corrotta. “Praticamente preferisco il calco dei club, i Mondiali sono troppo determinati dal nazionalismo”, ha aggiunto. Tuttavia, ha ammesso che come amante del calcio sta seguendo il torneo il più possibile. L’Inghilterra ha prevalso sabato 2-0 sulla Svezia ed è arrivata dopo 28 anni nelle semifinali del Mondiale.

(AdnKronos)

Condividi