River-Boca, il Superclasico tra sogno ed incubo: cresce l’attesa tra ansia e scaramanzia

CalcioWeb

River-Boca, è già febbre Libertadores. Cresce l’attesa per il ritorno della finale di Copa Libertadores, dopo il pareggio dell’andata si disputa la gara decisiva, una partita sentitissima tra due club storici e che non ha bisogno di presentazioni, tra ansia e scaramanzia le due tifoserie si preparano per la partita più importante di tutte, dopo il 2-2 dell’andata il River è leggermente favorito ma i gol in trasferta non valgono doppio e quindi i padroni di casa dovranno comunque conquistare la vittoria. La partita è sentitissima dai tifosi tanto che all’interno dello stadio ci saranno ben 150 tra medici, infermieri e barellieri ed in più varranno schierate ambulanze, non tanto per pericoli di scontri ma per eventuali malori considerando l’importanza della partita.

Il Boca Juniors tenterà l’impresa di conquistare il settimo trionfo che permetterebbe di raggiungere in testa all’albo d’oro della competizione l’Independiente mentre il River proverà in tutti i modi di rovinare i piani considerando anche la spinta del proprio pubblico.

River-Boca, le formazioni

RIVER PLATE (4-3-2-1): Armani; Montiel, Maidana, Pinola, Casco; E. Perez, Ponzio, Palacios; Quintero, Martinez; Pratto.

BOCA JUNIORS (4-3-3): Andrada; Jara, Izquierdoz, Magallan, Olaza; Barrios, Nandez, Perez; Villa, Benedetto, Abila.

SCARICA GRATIS L’APP DI CALCIOWEB PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO IN TEMPO REALE

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SEMPRE AGGIORNATE SU CALCIOWEB

Condividi