Squalificati Serie B, le decisioni del giudice sportivo

Squalificati Serie B – Il Giudice Sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 19 febbraio 2019, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate: considerato che risulta evidente, dalle suddette immagini, che il calciatore Padella, mentre la
squadra avversaria effettuava una rimessa laterale, con un gesto repentino del braccio destro, colpiva volontariamente con una gomitata al petto il calciatore Vuletich, provocando la caduta a terra del medesimo; sentito il Direttore di gara che ha confermato di non aver potuto vedere il gesto in questione in quanto avvenuto fuori dal suo campo visivo; visti gli artt. 35, n. 1.3 e 19 n. 4 lett. b) CGS; P.Q.M. dispone la sanzione della squalifica per tre giornate effettive di gara al calciatore Emanuele Padella (Soc. Ascoli). 

Ammenda di € 4.000,00 : alla Soc. CROTONE per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato sul terreno di giuoco tre bottigliette in plastica; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. FOGGIA per avere suoi sostenitori, al termine della gara, lanciato un petardo nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lett. b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
DIAMANTI Alessandro (Livorno): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
FAZZI Nicolo (Livorno): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
GANZ Simone Andrea (Ascoli): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei
confronti di un avversario.
CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
BALZANO Antonio (Pescara): per comportamento non regolamentare in campo; già diffidato (Quinta sanzione).
DRAGOMIR Vlad Mihai (Perugia): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
SABBIONE Alessio (Carpi): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).
STRIZZOLO Luca (Cremonese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
TORREGROSSA Ernesto (Brescia): per comportamento scorretto nei confronti di un
avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
VERRE Valerio (Perugia): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).

c) ALLENATORI
AMMENDA DI € 5.000,00 CON DIFFIDA
GREGUCCI Angelo Adamo (Salernitana): per avere, al 22° del secondo tempo, uscendo
dall’area tecnica, contestato platealmente l’operato arbitrale con atteggiamento irrispettoso; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
STROPPA Giovanni (Crotone): per avere, al 30° del primo tempo, uscendo dall’area tecnica, contestato platealmente una decisione arbitrale, criticando duramente l’operato degli Ufficiali di gara.

d) DIRIGENTI
AMMONIZIONE CON DIFFIDA
BINI Alessandro (Livorno): per avere, al 49° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.
DE POLI Andrea (Cosenza): per avere, al 42° del primo tempo, contestato platealmente
l’operato arbitrale; infrazione rilevata da un Assistente.
MARULLA Kevin (Cosenza): per avere, al 42° del primo tempo, contestato platealmente
l’operato arbitrale, entrando sul terreno di giuoco; infrazione rilevata da un Assistente.
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE
CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE
A TUTTO IL 31 MARZO 2019 ED AMMENDA DI € 5.000,00
URSINO Giuseppe (Crotone): per avere, al termine del primo tempo, negli spogliatoi, assunto un atteggiamento intimidatorio e minaccioso nei confronti del Direttore di gara al quale rivolgeva espressioni gravemente ingiuriose; recidivo.