Un talento al giorno: ecco chi è Gonzalo Maroni, l’argentino che ha stregato il Milan

Se in Argentina ti chiamano “El Pibe”, vuol dire che sei un predestinato. E’ il caso di Gonzalo Maroni, protagonista della nostra rubrica “Un talento al giorno”, nato a Cordoba il 18 marzo 1999 e che quindi festeggia quest’oggi i 20 anni. Cresce nel settore giovanile dell’ Instituto e a 16 debutta in prima squadra. Origini calcistiche, quindi, uguali al suo idolo ed oggi trascinatore della Juve Paulo Dybala. Gli bastano 77 minuti giocati con i grandi per attirare le attenzioni delle grandi d’Argentina. Sono in tanti a voler scommettere su di lui. In particolare il presidente del San Lorenzo lo vede giocare e si innamora di quel ragazzo con la 10 sulle spalle, esile ma con un tocco di palla delizioso. A spuntarla è il Boca Juniors, che nel gennaio del 2016 si aggiudica il suo cartellino per 650 mila euro. Quando il suo allenatore, Guillermo Barros Schelotto, decide di schierarlo dal primo minuto in campionato contro l’Arsenál de Sarandì, il ragazzo dimostra tutto ciò che di buono si dice sul di lui. Nel corso del primo tempo deride due avversari con un sombrero e un tunnel nell’arco della stessa azione e nel secondo fissa la rete del definitivo 3-0 con un colpo al volo di destro. Oggi gioca in prestito al Talleres de Cordoba, dove ha collezionato 2 reti in 11 presenze. E’ inoltre un assoluto protagonista della nazionale argentina Under 20, con cui ha concluso da poco il Sudamericano di categoria al secondo posto, segnando due reti. Maroni è un enganche, come dicono in Argentina: un ‘aggancio’ tra centrocampo e attacco. Insomma, un classico trequartista. Rapido, tecnico, abile nelle avanzate palla al piede e nel dribbling, ha visione di gioco e fantasia. Il suo idolo è Dybala anche se il suo modo di giocare ricorda più Javier Pastore. Su di lui ci sono gli occhi di parecchi club europei, in particolare quelli del Milan. Insomma un talento da seguire in ottica futura, sperando che possa emulare le gesta di Juan Román Riquelme, uno che alla Bombonera ha fatto la storia. Ecco il VIDEO della sua giocata con sombrero e tunnel al debutto nella SuperLiga Argentina.

SCARICA GRATIS L’APP DI CALCIOWEB PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO IN TEMPO REALE