Incidenti d’auto, El Shaarawy non è l’unico nella capitale: da Totti a Bruno Peres, la lista è lunga

Incidenti d'auto dei calciatori, El Sharaawy è l'ultimo ma solo in ordine di tempo: tutti i giocatori di Roma e Lazio coinvolti, c'è anche Totti

incidente calciatori
LaPresse

Soldi e motori. Gli incidenti d’auto che vedono protagonisti i calciatori non sono una novità e la notizia della pronuncia del Tribunale di Roma, che ha chiuso il contenzioso tra l’attaccante giallorosso Stephan El Shaarawy e il conducente della vettura con cui aveva avuto un incidente stradale (ENTRA PER LEGGERE LA NOTIZIA) nel settembre del 2016 (5 mesi di volontariato coi bambini dell’accademia Calcio Integrato di Roma per insegnare loro i segreti della sua professione), è solo l’ultimo caso in ordine di tempo.

Lunga la serie di incidenti alla guida con giocatori giallorossi e biancocelesti protagonisti. Nel febbraio del 2018 la Lamborghini di Bruno Peres si schiantò all’alba all’altezza delle Terme di Caracalla. Il primo dicembre 2017 il giallorosso Diego Perotti è rimasto coinvolto in un incidente mentre stava raggiungendo il centro di allenamento dei giallorossi a Trigoria. La fuoriserie finì a tutta velocità contro un’auto che la precedeva sulla via Laurentina: un tamponamento violento, che provocò seri danni alla Porsche del calciatore ma senza nessuna conseguenza fisica. Nel dicembre 2014 la Smart di Daniele De Rossi si schiantò contro un muro, in zona Villa Borghese. Intervenuti sul posto i carabinieri constatarono che al volante non c’era il giocatore ma un ladro che aveva rubato l’auto poco prima.

Sponda Lazio, Keita Baldé Diao all’alba del 20 ottobre 2014 perse il controllo della sua Lamborghini a corso Francia, non lontano dallo stadio Olimpico, finendo contro un muro. Andando ancora più indietro nel tempo si torna al settembre del 2002 quando il giallorosso Jonathan Zebina distrusse la Ferrari intestata al compagno di squadra Vincent Candela schiantandosi contro alcuni cassonetti dell’immondizia in una via dell’Eur. Nel luglio del 2000 un tamponamento a catena sul Grande Raccordo anulare all’altezza della Cassia vide protagonista l’ex capitano della Roma, Francesco Totti. Un grande spavento ma nessuna conseguenza per il n.10 che aveva da poco riottenuto la patente che gli era stata ritirata per 6 mesi a causa di un sorpasso in corsia di emergenza sempre sul Raccordo anulare.

Scarica gratis o Aggiorna l’App da Google Play per dispositivi Android per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Scarica gratis o Aggiorna l’App di CalcioWeb sull’App Store per dispositivi iOS per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
  19:54 09.04.19
Condividi
article
10305203
CalcioWeb
Incidenti d’auto, El Shaarawy non è l’unico nella capitale: da Totti a Bruno Peres, la lista è lunga
Soldi e motori. Gli incidenti d’auto che vedono protagonisti i calciatori non sono una novità e la notizia della pronuncia del Tribunale di Roma, che ha chiuso il contenzioso tra l’attaccante giallorosso Stephan El Shaarawy e il conducente della vettura con cui aveva avuto un incidente stradale (ENTRA PER LEGGERE LA NOTIZIA) nel settembre del 2016
https://www.calcioweb.eu/2019/04/10305203/10305203/
2019-04-09 19:54:17
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2018/11/incidente.jpg
News
Torna alla Home