Fiorentina, Montella si ripresenta: “Ringrazio la società. Ora bisogna ripartire”

Vincenzo Montella è tornato ufficialmente sulla panchina della Fiorentina, dopo le dimissioni di Pioli, firmando un contratto fino al 2021

montella
LaPresse/Spada

Vincenzo Montella è tornato ufficialmente sulla panchina della Fiorentina, dopo le dimissioni di Pioli, firmando un contratto fino al 2021. Queste le parole dell’allenatore viola nella conferenza di presentazione: “Ringrazio la società, in primis la famiglia Della Valle e Cognigni per questo atto di stima. C’è un po’ meno entusiasmo di prima, ci sarà da ricostruire. Ma sono tornato con grande piacere. Cosa mi ha convinto a tornare? Mi ha convnto parlare di calcio per tre ore con la società. La mia prima Fiorentina era diversa, era finito un ciclo ed era giusto salutarsi. E’ vero, è finita in modo burrascoso, ma poi abbiamo chiarito. Dove potremo arrivare lo dirà il campo. Se siamo tutti uniti, dalla proprietà alla squadra, faremo sempre un punto in più. I tifosi sono delusi e lo capisco. E’ finito un ciclo e adesso bisogna ripartire. le ultime 48 ore sono state molto movimentate. Ci voleva un momento di adattamento, da domani si riparte con giocatori che vogliono determinare e che guardano avanti con forza e convinzione. Al di là dell’aspetto tecnico, che conosco bene avendo visto tante volte la Fiorentina, mi interessa l’energia e la voglia di determinare. Bisogna pensare alle cose positive e non a quelle negative. Vorrei divertirmi, vorrei arrivare al risultato così. Credo che la Fiorentina sia la squadra più giovane d’Europa, una squadra di prospettiva su cui si può lavorare. Io ho accettato questa proposta perché amo la professione. Non è vero che non ci fossero delle alternative, il mio procuratore lo sa. Sono arrivato alla Fiorentina perché volevo essere qui. Ho qualche esperienza in più, che mi ha migliorato. Ho trovato delle difficoltà, ma anche in quelle ho ottenuto dei risultati. Arrivo in una squadra che fino a Natale si giocava la Champions e che ha faticato nel girone di ritorno. La Coppa Italia è importante, ma non è l’unico obiettivo perché ci sono anche le partite di campionato. Per arrivarci bene bisogna preparare bene soprattutto quelle. Muriel non lo riesco mai ad allenare per un anno intero. Ha potenzialità straordinarie, può fare di più in termini di continuità e fase realizzativa. Chiesa è un giocatore straordinario, che ogni allenatore vorrebbe. Ha voglia e fame calcistica in ogni allenamento. Un messaggio alla piazza? Io e la piazza non abbiamo nessun problema. Bisogna sempre contestualizzare il momento, in passato ho detto alcune cose, sulla “dimensione”,  per scuotere la squadra e per vincere le ultime cinque partite. Io scelsi di prendermi alcune responsabilità, unendo intorno a me i giocatori, che per me diedero tutto e riportarono la Fiorentina in Europa League”.

Scarica gratis o Aggiorna l’App da Google Play per dispositivi Android per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Scarica gratis o Aggiorna l’App di CalcioWeb sull’App Store per dispositivi iOS per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
  19:46 10.04.19
Condividi
article
10305492
CalcioWeb
Fiorentina, Montella si ripresenta: “Ringrazio la società. Ora bisogna ripartire”
Vincenzo Montella è tornato ufficialmente sulla panchina della Fiorentina, dopo le dimissioni di Pioli, firmando un contratto fino al 2021. Queste le parole dell’allenatore viola nella conferenza di presentazione: “Ringrazio la società, in primis la famiglia Della Valle e Cognigni per questo atto di stima. C’è un po’ meno entusiasmo di prima, ci sarà da
https://www.calcioweb.eu/2019/04/fiorentina-montella-si-ripresenta/10305492/
2019-04-10 19:46:43
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2019/04/LP_6932833.jpg
Fiorentina,Fiorentina calcio,Fiorentina live,Fiorentina news,Fiorentina notizie,Montella,News Fiorentina,Notizie Fiorentina
Fiorentina
Torna alla Home