Juve eliminata dalla Champions: Cristiano Ronaldo non basta, delusione enorme

Juve eliminata dalla Champions, delusione enorme per un epilogo inaspettato quest'estate dopo l'arrivo del portoghese: l'editoriale di CalcioWeb

Fabio Ferrari/LaPresse

Qualche settimana fa, poco dopo l’uscita del sorteggio che aveva messo di fronte l’Ajax quale avversario della Juve, scrivemmo: “bene ma non benissimo“. Non eravamo infatti pienamente convinti che gli olandesi fossero tra le squadre più “alla portata”. Ecco spiegato il tutto.

I lancieri eliminano la Juventus, è un epilogo che mai il tifoso bianconero avrebbe potuto immaginare dopo l’arrivo di Ronaldo questa estate. Il portoghese approda a Torino con il chiaro obiettivo di portare la Champions in casa della Vecchia Signora. E ci prova effettivamente in tutti i modi, ma non basta. Così stasera va in scena un fallimento. Sia chiaro, fallimento non vuol dire che questa è la fine di tutto. Anzi, Agnelli ha fatto ben intendere che il futuro della Juve è prosperoso e che l’obiettivo quest’anno era la Champions, ma lo sarà anche l’anno prossimo. Ma è comunque corretto, per le spiegazioni di cui sopra, parlare di fallimento. Non si può uscire così, ai quarti di finale e contro un outsider, con un organico del genere.

E pensare che l’approccio era anche stato buono: così come contro l’Atletico la partenza è ottima, la squadra è corta e aggressiva, l’Ajax nel primo tempo non gioca. Il gol del vantaggio è la giusta conseguenza, ma è proprio ciò che succede dopo che determina l’esito finale. Come ha detto Allegri, il gol del pari (effettivamente fortuito) ha cambiato i piani. E da qui si torna al discorso fallimento. La Juve scompare, mentalmente e fisicamente. Soprattutto quest’ultimo aspetto si evidenzia nella ripresa, in cui scende in campo solo la squadra olandese. Gioca, arriva sempre prima sul pallone, segna e vince. Con merito. E i bianconeri non hanno la forza, in più di venti minuti, neanche di impensierire gli avversari. Segnale di una disfatta. Di una disfatta che non ci si aspetta da una grande squadra come la Juve, costruita quest’anno per vincere in Europa e che deve tener conto anche di alcune defezioni. Come lo possono essere gli infortuni, per dir la verità numerosi. Ad oggi, seppur questa un’attenuante abbastanza valida, non basta. Non può, una delle squadre più forti del calcio europeo, uscire così.

Tempo di riflessioni dunque anche se la società, come suo solito fare, guarda già avanti. Un Agnelli molto lucido fa i complimenti agli avversari e pensa già al futuro. Con Allegri ancora al comando. Chissà, però, magari con un epilogo diverso…

Scarica gratis o Aggiorna l’App da Google Play per dispositivi Android per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Scarica gratis o Aggiorna l’App di CalcioWeb sull’App Store per dispositivi iOS per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Valuta questo articolo

Rating: 3.0/5. From 1 vote.
Please wait...
  00:28 17.04.19
Condividi
article
10307887
CalcioWeb
Juve eliminata dalla Champions: Cristiano Ronaldo non basta, delusione enorme
Qualche settimana fa, poco dopo l’uscita del sorteggio che aveva messo di fronte l’Ajax quale avversario della Juve, scrivemmo: “bene ma non benissimo“. Non eravamo infatti pienamente convinti che gli olandesi fossero tra le squadre più “alla portata”. Ecco spiegato il tutto. I lancieri eliminano la Juventus, è un epilogo che mai il tifoso bianconero
https://www.calcioweb.eu/2019/04/juve-eliminata-dalla-champions/10307887/
2019-04-17 00:28:46
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2019/04/juve-ajax-25-1.jpg
Champions,Champions League,Juve,Juventus,Juventus calcio,Juventus News,Juventus notizie,News Juve,News Juventus,Notizie Juve,Notizie Juventus
Champions League
Torna alla Home