L’editoriale di CalcioWeb – Var, rigori e veleni… ma la Juve domina, con merito, sul campo: basta polemiche contro i bianconeri!

L'editoriale di CalcioWeb si concentra sulla Juve e su tutto quanto accade ogni volta che un episodio dubbio favorisce i bianconeri

Moviola Juve-Milan

Benvenuti in Italia, il paese in cui il Var avrebbe dovuto eliminare ogni tipo di polemica e invece non ha fatto altro che accentuarla. Abbiamo già scritto di quanto vadano riviste alcune situazioni specie dopo i fatti di questo weekend. Ma adesso la nostra disamina si sposta su un episodio in particolare, anzi, su una squadra specifica: la Juventus.

Premessa, poiché sappiamo si debba fare. Non nascondiamoci, la Juve è la squadra più vincente in Italia, e anche la più odiata. Chiaro che le due cose siano collegate, ma non è solo questo. Aggiungiamoci anche l’immagine che i bianconeri si sono costruiti in passato prima che tutto sfociasse in Calciopoli. Risultato? Tutt’ora, a distanza di anni, ogni episodio dubbio a favore della Vecchia Signora scatena il caos, non ultimo il famoso tocco con la mano di Alex Sandro sabato sera. Perché parliamoci chiaro: se il fallo di Locatelli in Lazio-Sassuolo o l’espulsione di Sturaro in Napoli-Genoa, al di là della decisione giusta o meno del direttore di gara, fossero stati in favore della squadra torinese, tutto sarebbe sfociato in una lunga settimana di polemiche. E invece, pur essendo stato affrontato l’argomento, non se ne è parlato tanto quanto fatto per l’episodio dello Stadium.

Ora poniamoci un’altra domanda anche in risposta a coloro che, un po’ come sosteneva qualcuno ieri a Tiki Taka, pensano ci sia un condizionamento pro Juventus, addirittura dettato dall’ “effetto Stadium” o da una certa pressione ambientale: ma davvero la Juve, questa Juve, con un vantaggio del genere sulla seconda avrebbe dovuto ricevere “aiutini” da parte dell’arbitro? Ma soprattutto: quale pressione ambientale avrebbe dovuto condizionare l’arbitro in una partita che per la Juventus contava quasi, solo, per i tabellini. Non vincere sabato avrebbe potuto significare soltanto il rinvio per i festeggiamenti di uno scudetto già scritto. Dunque più che altro, e anche in riferimento all’altro nostro articolo sul Var, è il sistema che va rivisto. Fischiare mani di Alex Sandro e mani di Locatelli, oppure non fischiarli entrambi. Ma anche: se un arbitro di Serie A subisce una forte pressione ambientale tale da condizionarlo, in una partita del genere, evidentemente non è adatto a condurre certe gare.

Morale della favola: la Juventus domina da anni in Italia perché è la più forte, sul campo. Non c’è altra spiegazione. Di certo il suo gioco non entusiasmerà, ma a fine stagione sono i risultati che contano, e i risultati dicono che la Juve in tutto questo tempo ha vinto con merito. Tanti meriti, forse anche demeriti avversari, ma questo è.

Scarica gratis o Aggiorna l’App da Google Play per dispositivi Android per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Scarica gratis o Aggiorna l’App di CalcioWeb sull’App Store per dispositivi iOS per essere sempre aggiornato in tempo reale sulle notizie della tua squadra

Valuta questo articolo

Rating: 3.8/5. From 4 votes.
Please wait...
  12:46 08.04.19
Condividi
article
10304739
CalcioWeb
L’editoriale di CalcioWeb – Var, rigori e veleni… ma la Juve domina, con merito, sul campo: basta polemiche contro i bianconeri!
Benvenuti in Italia, il paese in cui il Var avrebbe dovuto eliminare ogni tipo di polemica e invece non ha fatto altro che accentuarla. Abbiamo già scritto di quanto vadano riviste alcune situazioni specie dopo i fatti di questo weekend. Ma adesso la nostra disamina si sposta su un episodio in particolare, anzi, su una
https://www.calcioweb.eu/2019/04/juve/10304739/
2019-04-08 12:46:07
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2019/04/alex-sandro-1.png
Juve,Juventus,Juventus calcio,Juventus News,Juventus notizie,News Juve,News Juventus,Notizie Juve
Editoriali
Torna alla Home