Milan, Gattuso: “Totti mi vuole alla Roma? Non lo sento da mesi. Con la Lazio conta solo vincere”

Le parole del tecnico rossonero, Gennaro Gattuso, alla vigilia della partita contro la Lazio, valida per la 32^ giornata e importantissima in chiave Champions

conferenza gattuso
Roberto Settonce/LaPresse

Le parole del tecnico rossonero, Gennaro Gattuso, alla vigilia della partita contro la Lazio, valida per la 32^ giornata e importantissima in chiave Champions. L’allenatore del Milan presenta così il match di domani sera: “La Lazio è una squadra che riempie sempre l’area, ha grande fisicità. Servirà voglia, cattiveria agonistica e giocare a calcio nel modo migliore possibile. Con loro abbiamo sempre fatto fatica anche a livello fisico. Domani mi accontenterei della prestazione contro la Juve. Una squadra che si aiuta che crede in quello che fa. Mi piacerebbe vedere la stessa mentalità. Arbitri? Ne avete parlato voi. Non deve essere un alibi. Abbiamo fatto una buona settimana ci siamo allenati bene. Basta arbitri, non dobbiamo pensare agli arbitri. E’ troppo facile cercare alibi. Abbiamo commesso errore, potevamo fare meglio in alcuni episodi. Dobbiamo fare meno errori e preparare le partite. Dobbiamo continuare a lavorare e credere in quello che facciamo. Rocchi? Perfetto, è una garanzia. Non dobbiamo pensare a malafede e buonafede. Rocchi è un grandissimo arbitro. Io via anche in caso di Champions? Mi sembra assurdo.Ho ascoltato le parole di Maldini e le ho apprezzate. Ho due anni di contratto. Penso alla Champions. Totti mi vuole alla Roma? Non lo sento da un pò. Ho un due anni di contratto e non posso parlare con altre società. Non credete a queste cose. Il Milan mi ha dato tanto e non potrei mancare di rispetto. Potrebbe andar bene anche un pareggio? Dobbiamo pensare a vincere. Avvicendamento in difesa? Vediamo domani. Chi vorrei protagonista in questo rush finale? Tutta la squadra. MI piacerebbe rivedere il primo Suso. Con la Juve ha fatto molto bene. Mi piacerebbe vedere la qualità di Suso. Donnarumma e Paquetà? Donnarumma dovrebbe rientrare la settimana prossima. Paquetà tra domani e dopodomani andrà a correre sulla sabbia. Sta migliorando. Vedremo come starà la prossima settimana”.

“La squadra che gioca meglio in questo momento è l’Atalanta. Da due anni stanno facendo cose incredibili. Fanno un gioco unico e grande mentalità. Squadra che mi piace tantissimo. Io gioco col portiere? Per forza, se vuoi partire dal basso. Rallenta il gioco? No, il portiere è diventato un giocatore aggiunto. Noi abbiamo un portiere che sa imbucare deve migliorare sulla palla lunga. Se vuoi costruire dal basso il portiere è fondamentale. Qui al Milan abbiamo una grandissima società. Se ne occupano loro dei conti e della Uefa. Io mi sento tranquillo con loro. Qui sento molto responsabilità. ho sempre pensato che mi trovo a mio agio quando le cose non vanno bene. La vivo peggio quando si vince e quando c’è troppa allegria. Riesco a dare il meglio quando c’è stress. Penso a lavorare. Avevo garantito che saremmo migliorare sui calci d’angolo? Io non faccio il mago. Ci alleniamo molto sui calci piazzati. Poi non posso garantire nulla. Non ho questo potere. Ma sono d’accordo quando dici che non li calciamo bene. Quando Suso e Calhanoglu non riescono ad alzarla penso che sia un problema del giocatore. Anche io mi arrabbio quando vedo che la palla non si alza. Forse devo mettermi vicino a loro con la frusta… Ho mai sentito il bisogno di giocatori esperti e pronti? No, quando le cose non vanno bene è facile dire che ci manca personalità. Stiamo facendo un percorso, siamo giovani. Possiamo migliorare solo con le partite. Abbiamo grandissimi margini di miglioramento. Domani la prova del nove per la fine della mini crisi? Sì, domani è una partita importante. Dobbiamo dare continuità a quello che abbiamo fatto contro la Juve. Fondamentale soprattutto per i tre punti. Dobbiamo essere lucidi e riuscire a fare una grandissima partita. Dobbiamo mettere tutto quello che abbiamo. Dobbiamo riuscire a tenere botta e riuscire a tenere bene tecnicamente. Borini titolare? Domani vediamo. Come ho visto il centrocampo a Torino? Bene, potevamo fare meglio in fase di non possesso. Spero che domani faranno una grande partita. Bisogna giocare al massimo soprattutto a centrocampo. Le condizioni di Conti? Oggi proviamo. Ieri stava molto bene. Gli altri giorni non si sentiva bene la coscia. Oggi lo valutiamo“.

 

Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...
  15:35 12.04.19
Condividi
article
10306152
CalcioWeb
Milan, Gattuso: “Totti mi vuole alla Roma? Non lo sento da mesi. Con la Lazio conta solo vincere”
Le parole del tecnico rossonero, Gennaro Gattuso, alla vigilia della partita contro la Lazio, valida per la 32^ giornata e importantissima in chiave Champions. L’allenatore del Milan presenta così il match di domani sera: “La Lazio è una squadra che riempie sempre l’area, ha grande fisicità. Servirà voglia, cattiveria agonistica e giocare a calcio nel
https://www.calcioweb.eu/2019/04/milan-lazio-conferenza-gattuso/10306152/
2019-04-12 15:35:10
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2018/12/8994851_small.jpg
Gattuso,Lazio,Milan,Milan calcio,Milan live,Milan news,Milan notizie,News Milan,Notizie Milan
Interviste
Torna alla Home