Serie D, sconfitta casalinga per il Ciliverghe

La Serie D è entrata nella fase decisiva, sconfitta casalinga per il Ciliverghe, i dettagli

Ciliverghe Zola
Filippo Rubin/LaPresse

Una vittoria varrebbe doppio, una sconfitta rischierebbe di risucchiare la squadra in piena bagarre playout. Consapevole dell’importanza della gara il Ciliverghe ospita gli emiliani dello Zola che seguono in classifica distaccati di tre punti; Carobbio conferma l’undici che ha battuto prima il Mezzolara e poi il Carpaneto, ma fin dai primi minuti la gara è contratta con le due squadre in difficoltà nel proporre gioco. La prima occasione è di marca ospite con uno scambio in area tra Caprioni e Galeotti su cui chiude in uscita bassa Valtorta a murare il tiro di Caprioni. Un minuti dopo traversone basso di Vignali su
cui esce bene Bruzzi anticipando le punte gialloblù. Si passa al 20’ quando è Zecchinato a sfiorare la rete con una sassata mancina dal limite dell’area su cui respinge come può l’estremo emiliano. Le occasione scarseggiano, con una predominanza territoriale del Ciliverghe che fatica a concretizzarsi negli ultimi venti metri con troppi palloni giocati male: al 33’ un colpo di testa di Minelli su angolo di Guerci viene deviato in angolo da
Martino; due minuti dopo Pasotti si produce in una serpentina al limite dell’area venendo murato al momento della conclusione. Lo Zola torna a farsi vedere al 26’ trovando nuovamente l’opposizione di Valtorta sulla deviazione al limite dell’area piccola di Ferri; l’appuntamento con la rete per gli emiliani è però solo rimandato perché quattro minuti dopo Caprioni sfrutta un’incertezza di Comotti involandosi in solitaria verso la porta e superando Valtorta con uno scavetto che vale l’1-0.

Il Ciliverghe crea subito l’occasione per impattare il risultato con un filtrante di Pasotti a servire Comotti, il tiro del mediano termina alto sulla traversa. Il rientro in campo nella ripresa è dei peggiori: passano solo quattro minuti e lo Zola raddoppia con
una deviazione sottoporta, all’altezza del primo palo, di Ferri. I gialloblù sono tramortiti, prova a scuoterli Mauri con una punizione dai venticinque metri che si stampa in pieno sulla traversa complice una deviazione decisiva di Bruzzi. Carobbio inserisce Sanè per un nervoso Vignali, ma è ancora Valtorta ad essere protagonista con un’uscita bassa fuori dall’area a murare Caprioni lanciato a rete. Il tecnico gialloblù cambia ancora inserendo in un colpo solo Aloia, Del Bar e Lirli in sostituzione di Zecchinato, Pasotti e dell’acciaccato Andriani, ma l’inerzia della gara non cambia con il Ciliverghe che fatica a produrre gioco alla frenetica ricerca della giocata che può riaprire la gara contro una squadra chiusa in difesa a protezione del doppio vantaggio. Prima del triplice fischio dell’arbitro si registrano solamente due occasioni da rete ed entrambe portano la firma di Aloia: prima al 26’ l’attaccante sardo di testa non inquadra lo specchio della porta; poi in pieno recupero al 48’ su un traversone basso di Mauri l’ex Acireale va alla deviazione in area trovando pronto alla parata Bruzzi. Spreca un importante match point il Ciliverghe che paga la giornata no di molti titolari e la tensione che ha accompagnato l’avvicinarsi della partita;: il distacca dai playout scende a tre punti con al prossima partita in trasferta a Voghera, fanalino di cosa, che si può e si deve solo vincere.

DICHIARAZIONI
Filippo Carobbio (Allenatore Ciliverghe Calcio): “C’è grande rammarico, sapevamo di affrontare una squadra in salute a cui non dovevamo concedere nulla, purtroppo una errata valutazione ha portato al loro vantaggio è non siamo stati in grado di reagire. Fino a quel momento avevamo avuto una netta predominanza territoriale che non siamo riusciti a concretizzare solo per una mancanza di qualità nelle giocate finali. La sconfitta quindi è solo colpa nostra e da qui bisogna ripartire già da martedì in vista di una gara decisiva come quella che ci attende domenica a Voghera”.

CILIVERGHE – ZOLA 0-2
CILIVERGHE (4-3-1-2): Valtorta; Careccia, Andriani (23’ st Del Bar), Minelli, Cortinovis; Comotti (37’ st Sola), Guerci, Vignali (8’ st Sanè); Pasotti (23’ st Lirli); Zecchinato (23’ st Aloia), Mauri. A disp.: Viotti, Sanni, Bonometti, Pizzocolo. All.: Carobbio.
ZOLA (4-3-3): Bruzzi; Fiore, Moi (24’ pt Carrozzo), Cestaro, Gabrielli; Martino, Scalini, Galeotti; Marchetti, Ferri (33’ st Mammetti), Caprioni (33’ st Boilini). A disp.: Melillo, Cocchi, Mantovani, Fabbri, Caputo, Pirreca. All.: Notari.
ARBITRO: Boriello di Arezzo.
MARCATORI: 40’ pt Caprioni; 4’ st Ferri.
AMMONITO: Guerci, Sanè

Valuta questo articolo

Rating: 2.0/5. From 1 vote.
Please wait...
  18:56 07.04.19
Condividi
article
10304453
CalcioWeb
Serie D, sconfitta casalinga per il Ciliverghe
Una vittoria varrebbe doppio, una sconfitta rischierebbe di risucchiare la squadra in piena bagarre playout. Consapevole dell’importanza della gara il Ciliverghe ospita gli emiliani dello Zola che seguono in classifica distaccati di tre punti; Carobbio conferma l’undici che ha battuto prima il Mezzolara e poi il Carpaneto, ma fin dai primi minuti la gara è
https://www.calcioweb.eu/2019/04/serie-d-ciliverghe-zola/10304453/
2019-04-07 18:56:49
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2019/04/9498651_small.jpg
Classifica Serie D,Risultati Serie D,Serie D,Serie D news,Serie D Notizie
News
Torna alla Home