Berlusconi, la confessione: “Questo calcio non mi piace più, solo nomi impronunciabili, barba lunga e tatuaggi”

L'ex numero uno del Milan ed attuale presidente del Monza, Silvio Berlusconi, ribadisce un concetto già evidenziato molto tempo fa

LaPresse/Mourad Balti Touati

Avevano fatto parlare, sin dal suo insediamento come presidente del Monza, le parole di Berlusconi sui calciatori che avrebbero composto la sua squadra. Parole che l’ex numero uno del Milan ha evidenziato ad Agorà, sui Rai Tre, parlando di un “calcio di adesso che non mi piace più“.

Ecco il suo intervento. “La vicenda De Rossi? Non l’ho seguita. Ma tutte le squadre italiane sono piene di stranieri dai nomi impronunciabili, con la barba lunga ed i capelli spettinati, tatuaggi, orecchini. Ed in più il calcio è diventato un calcio solo di aggressione fisica“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
  13:12 16.05.19
Condividi
article
10317051
CalcioWeb
Berlusconi, la confessione: “Questo calcio non mi piace più, solo nomi impronunciabili, barba lunga e tatuaggi”
Avevano fatto parlare, sin dal suo insediamento come presidente del Monza, le parole di Berlusconi sui calciatori che avrebbero composto la sua squadra. Parole che l’ex numero uno del Milan ha evidenziato ad Agorà, sui Rai Tre, parlando di un “calcio di adesso che non mi piace più“. Ecco il suo intervento. “La vicenda De
https://www.calcioweb.eu/2019/05/berlusconi-confessione-questo-calcio-non-piace-solo-nomi-impronunciabili-barba-lunga-tatuaggi/10317051/
2019-05-16 13:12:01
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2018/10/berlusconi-16.jpg
Berlusconi
News
Torna alla Home