Caos Roma, parola ai personaggi del mondo giallorosso: tanta incredulità

Caos Roma, in merito alla notizia di questa mattina emersa da Repubblica prendono la parola vari personaggi legati al mondo giallorosso

Tottenham-Liverpool 5mln Roma
LaPresse/AS Roma/Fabio Rossi

E’ la bomba di questa mattina e proviene direttamente da Repubblica: i senatori della Roma volevano far fuori l’ex tecnico Eusebio Di Francesco, l’ex Ds Monchi e Francesco Totti. Subito dopo, le parole di Pallotta e la nota della società giallorossa, che ha preso le distanze. Riportiamo invece qui le dichiarazioni di vari personaggi legati al mondo giallorosso, che intercettati sull’argomento hanno detto la loro.

ETTORE VIOLA (EX DIRIGENTE ROMA) – “Serve una figura – dice all’Adkronos – che trasmetta oltre che autorevolezza, anche carisma e professionalità. Quello che è successo nella Roma non sarebbe successo se la Roma avesse avuto un presidente, o chi per lui, più presente. Penso alla realtà delle altre squadre italiane, ma soprattutto penso a quando era mio padre il presidente della squadra: partecipava agli allenamenti, sedeva in tribuna sia nelle partite in casa, sia in quelle in trasferta. Se i giocatori ravvisavano un problema all’interno dello spogliatoio, potevano parlarne tranquillamente con lui. Nell’ambiente romanista vige la confusione perché appunto non c’è una figura che faccia da collante“.

RICCARDO DEL VESCOVO (EX MEDICO SOCIALE ROMA) – “Non voglio fare commenti, e non ho mai parlato in vita mia con i giornalisti. Non commento in generale, e mantengo una linea legata alla mia professione e professionalità. Io sono sempre a favore della società e delle sue direttive“, le sue parole all’Ansa.

MAURIZIO GASPARRI (SENATORE FORZA ITALIA) – “Ho letto l’articolo di Bonini, tra l’altro intriso di livore nei miei confronti, che ricambio volentieri, e posso dire che sono dispiaciuto e amareggiato dallo scenario che emerge. Mi sembra anche che l’articolo possa servire a preparare la strada a qualcuno in società – dice all’Adkronos – comunque se questa vicenda risultasse vera, sarebbe l’ennesima dimostrazione che la proprietà è troppo distante dalla squadra. Se lo spogliatoio si trasforma in una polveriera ci sono responsabilità di presidenza e dirigenza“.

ALESSANDRO ROJA (ATTORE) – “Fare un’inchiesta su questo argomento già è esilarante, basarla su racconti metropolitani o su fantomatici racconti ancora di più, chissà se la gente ci crederà…“, dice su Instagram.

PAOLO LIGUORI (DIRETTORE TGCOM 24) – “Totti e De Rossi ci hanno fatto divertire per 20 anni – le sue parole all’Adkronos – questa inchiesta neanche per un minuto. Io non ci credo. Penso non siano cose vere, è tutto costruito. L’inchiesta parte da Siviglia, il paese di Monchi: la fonte non è attendibile, non è al di sopra delle parti. I presunti veleni tra i calciatori sono stupidaggini. La finalità di questa operazione è ripulire la coscienza nerissima della società“.

FRANCESCO GRAZIANI (EX CALCIATORE DELLA ROMA) – “A me sembra fantascienza. All’interno dello spogliatoio – dice all’Adkronos – è normale che ci possano essere delle antipatie e delle simpatie tra allenatori e giocatori, ma non per questo si deve lavorare in un clima non sereno. Quello che mi preoccupa e che mi rattrista è il fatto che sia stato fatto il nome di Francesco Totti, soprattutto perché a farlo sarebbe stato De Rossi”. “Tra i due campioni della Roma c’è un rapporto di rispetto, fratellanza e amicizia, a me sembra fantascienza quello che è stato scritto. Io non mi sognerei mai di dire delle cose del genere su Bruno Conti, per esempio. Per me lui è come un fratello“.

PAOLO CENTO (EX PARLAMENTARE DEI VERDI) – “Non si strumentalizzino i tifosi con questa inchiesta. E’ presto per dare valutazioni, saranno i diretti interessati a scoprire se è vero o no“, le sue parole all’Adkronos.

MAX LEGGERI (SPEAKER ROMANISTA) – “Tra De Rossi e Totti c’è un idillio senza pari. Smentiranno ogni cosa. L’inchiesta – dice all’Adkronos – è uscita con fine machiavellico. ‘Repubblica’ ha fatto il suo dovere: è chi ha fatto uscire le notizie che ha agito con il movente di destabilizzare la tifoseria riunita contro la società. L’operazione risponde alla logica del ‘divide et impera’. E’ stata data alla stampa in modo strumentale per fare di alcuni un capro espiatorio di una stagione fallimentare“.

LEGGI CALCIOWEB PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE DELLA TUA SQUADRA

Per le squadre –> Tutte le notizie sulla Roma

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
  15:17 30.05.19
Condividi
article
10320867
CalcioWeb
Caos Roma, parola ai personaggi del mondo giallorosso: tanta incredulità
E’ la bomba di questa mattina e proviene direttamente da Repubblica: i senatori della Roma volevano far fuori l’ex tecnico Eusebio Di Francesco, l’ex Ds Monchi e Francesco Totti. Subito dopo, le parole di Pallotta e la nota della società giallorossa, che ha preso le distanze. Riportiamo invece qui le dichiarazioni di vari personaggi legati
https://www.calcioweb.eu/2019/05/caos-roma-parola-personaggi-mondo-giallorosso-tanta-incredulita/10320867/
2019-05-30 15:17:24
https://www.calcioweb.eu/wp-content/uploads/2019/05/LP_9727505.jpg
News
Torna alla Home