L’uomo del giorno, Petr Cech: il portiere col caschetto compie 37 anni

CalcioWeb

Torna il classico appuntamento con la nostra rubrica “L’uomo del giorno“. Protagonista di oggi è Petr Cech, portiere dell’Arsenal. L’estremo difensore ceco ha da poco annunciato che a fine stagione lascerà il calcio giocato. “Questa è la mia ventesima stagione come calciatore professionista e sono passati 20 anni da quando ho firmato il mio primo contratto, quindi mi sembra il momento giusto per annunciare che mi ritirerò al termine della stagione”, queste le sue parole su Twitter. Ha giocato con le maglie di Sparta Praga e Rennes prima di passare al Chelsea nel 2004. Vi rimarrà fino al 2015 vincendo tutto: 4 campionati inglesi, 5 FA Cup, 3 Coppe di Lega inglesi, 4 Community Shield, 1 Europa League e 1 Champions League (da protagonista parando un rigore a Robben nei supplementari e uno a Olic nella lotteria finale contro il Bayern Monaco). Ha difeso per oltre 100 volte la porta della Repubblica Ceca, giocando anche il Mondiale del 2006. Il 14 ottobre 2006 è una data che Cech non dimenticherà mai. Si giocava Reading-Chelsea e dopo 16 secondi il portiere ceco si scontrò con Stephen Hunt, riportando la frattura del cranio. Cech verrà operato e tornerà a giocare 3 mesi più tardi, decidendo però di affidarsi in maniera permanente a un caschetto protettivo, che suo malgrado diverrà un segno distintivo. E’ uno dei migliori portieri della sua generazione e il 29 maggio proverà a chiudere la carriera nel migliore dei modi, vincendo la finale di Europa League contro il “suo” Chelsea, magari da protagonista, come fece nel 2012 in Champions.

SEGUI CALCIOWEB PER LE ULTIME NOTIZIE IN TEMPO REALE

Per le squadre –> Tutte le notizie sul calcio estero

Condividi