L’Egitto fa dietrofront, reintegrato Warda dopo l’esclusione per accuse di molestie sessuali

L'Egitto cambia idea: dopo aver escluso Amr Warda in seguito alle accuse di molestie sessuali, la Federazione ha deciso di reintegrarlo

L’Egitto fa dietrofront. Dopo aver escluso il centrocampista Amr Warda in seguito alle accuse di molestie sessuali, la Federazione ha deciso di reintegrarlo su richiesta dei suoi compagni di squadra. Il calciatore era stato mandato via prima della vittoria per 2-0 di mercoledì sul Congo in seguito alla pubblicazione, da parte di alcune donne, di screenshot e video espliciti attribuiti all’egiziano.

Il presidente della FA egiziana, Hani Abou Rida, “ha deciso di ridurre la sospensione del giocatore fino alla fine del primo turno“, si legge in una nota. L’Egitto è già qualificato per gli ottavi di finale.