Nations League, domani si gioca Portogallo-Svizzera: Cristiano Ronaldo a caccia del titolo

Cristiano Ronaldo si proietta verso il prossimo, immediato obiettivo: conquistare la prima edizione della Nations League con il suo Portogallo. Domani sera i lusitani ospiteranno al “do Dragão” la Svizzera nella prima delle semifinali (l’altra è Olanda-Inghilterra). CR7 e compagni si sono qualificati alle Final Four dopo aver chiuso il girone di qualificazione davanti all’Italia di Roberto Mancini e alla Polonia e arrivano alla fase finale forti di una serie di otto partite senza sconfitte. In più, la squadra di Fernando Santos potrà contare sul fattore campo: semifinali e finale (5-9 giugno) della prima edizione della Nations League si disputeranno tutte in Portogallo. Cristiano Ronaldo arriva fresco e motivato all’appuntamento, dopo la delusione in Champions.

Una vittoria di Nations League non solo accrescerebbe ulteriormente la sua ricchissima bacheca, ma potrebbe rappresentare l’ultima chance per rimanere in corsa per la vittoria del sesto Pallone d’Oro in carriera. In caso di passaggio in finale, Ronaldo potrebbe trovarsi di fronte quello che al momento è il principale candidato al Pallone d’Oro, Virgil van Dijk (gli altri sono Salah, Mané e Alisson). Il difensore neo-campione d’Europa con la maglia del Liverpool e in corsa anche per il titolo della Nations League con la sua Olanda. per la prima volta in una competizione UEFA per squadre nazionali sarà utilizzato il Video Assistant Referees (VAR). La decisione è stata presa dopo l’utilizzo della tecnologia nella fase ad eliminazione diretta di Champions League e nella finale di Europa League.