Orsato rivela: “L’arbitro può sbagliare anche col Var, ma nel derby di Roma…”

L'arbitro Orsato spiega come non si possa pretendere che un arbitro non sbagli anche col Var, ma poi confessa che gli sarebbe servito in un'occasione

Serve più pazienza da parte di tutti. Non si può pretendere da un arbitro che non sbagli più, anche con il Var. Gli errori che determinano una partita, comunque, con la nuova tecnologia non si verificheranno più. La mia svista più grossa fu nel derby di Roma, quando io diedi un rigore, ma in realtà non lo era: lì il Var mi sarebbe servito. In questi anni mi è stato utile e non mi ha mai sminuito. Se mi ha fatto cambiare decisione perché avevo sbagliato, meglio così“. Lo ha detto l’arbitro internazionale Daniele Orsato, intervenuto a Camaiore (Lucca) per il premio Colantuoni-De Rosa.

Poi, sulla possibilità che gli arbitri spieghino ai giornalisti i motivi di una decisione presa, Orsato afferma: “Io, per il mio carattere, non parlerei mai con la stampa. Se può servire per spiegare i motivi di una determinata decisione o per una disquisizione tecnica, ben venga, ma se ciò viene strumentalizzato per far polemica, allora è meglio tacere“.