Coppa d’Africa, l’Algeria sul gradino più alto del podio: Senegal battuto 1-0 [FOTO]

Con una prestazione di grande compattezza e spirito di sacrificio è l'Algeria a vincere la Coppa d'Africa 2019. Senegal battuto, decide Bounedjah

  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • Bennacer (Foto AFP/LaPresse)
    Bennacer (Foto AFP/LaPresse)
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
/

COPPA D’AFRICAL’Algeria vince la Coppa d’Africa. E’ il secondo titolo per i Guerrieri del Deserto dopo quello del 1990. Grande delusione per Mané e il Senegal. Il calciatore del Liverpool rischia di essere tagliato fuori dalla corsa al Pallone d’Oro. Grande spettacolo tra musica, danza e fuochi pirotecnici prima del match.

La partita inizia su buoni ritmi. Dopo 2′ l’Algeria passa: tiro di Bounedjah dal limite dell’area, palla che si impenna deviata da Sané e prende una traiettoria che beffa il portiere della Spal Gomis. Ritmi che calano per quasi mezz’ora. Al 29′ Saivet ci prova su punizione M’Bohli è attento a parare. Al 38′ il Senegal va ad un passo dal gol del pari: Niang ci prova da fuori area, ma la palla esce di pochissimo. Senegal che insiste e ci prova ancora nel finale della prima frazione con Kouyaté che manda alto di sinistro.

Nella ripresa c’è più equilibrio. Al 60′ l’arbitro fischia un calcio di rigore per un fallo di mano di Mandi. Dopo un check al VAR la decisione viene annullata perché il braccio era attaccato al corpo. Al 66′ è ancora Niang a sprecare tutto calciando alto da ottima posizione. Al 70′ è ancora il Senegal ad andare vicino al gol con Sabaly. I Leoni della Teranga provano il forcing nel finale, ma non riescono a raggiungere il pari. Al 94′ esplode la festa algerina.   In alto la FOTOGALLERY.