Hellas Verona, Juric si presenta in conferenza stampa: “Avevo dato la mia disponibilità anche in caso di B”

Il nuovo allenatore dell'Hellas Verona Ivan Juric si è presentato quest'oggi a stampa e tifosi: le sue parole in conferenza

L’accordo e l’annuncio sono arrivati da un po’ di tempo, ma solo oggi è stato presentato a stampa e tifosi il nuovo tecnico dell’Hellas Verona Ivan Juric. L’obiettivo è condurre alla salvezza la squadra scaligera dopo l’impresa ai playoff di Serie B culminata con la rimonta nella finale di ritorno contro il Cittadella.

A presentarlo è il direttore sportivo Tony D’Amico: “E’ passato un mese da quella storica serata, dobbiamo tenerci stretti quell’unità di intenti tra tifoseria e squadra e ripartire da quell’entusiasmo“. Poi la palla passa a Juric: “La piazza di Verona rappresenta un grande ambiente del calcio italiano e dopo l’esonero di Grosso avevo già dato la mia disponibilità a venire a Verona indipendentemente dalla categoria. Il modulo? Vorrei partire dalla difesa a tre, ma devo vedere i giocatori che la società mi metterà a disposizione. Attualmente penso che in rosa Bessa e Pazzini siano giocatori che hanno dimostrato di meritare la serie A. Gli altri devono dimostrarlo perché la A è un campionato difficile, c’è maggiore fisicità. Mi aspetto una bella stagione spinti dall’entusiasmo di una promozione arrivata in maniera anche spettacolare“.

Conosco tutti i giocatori attuali, devono crescere ancora ma lavorando possono dimostrare di fare bene anche in A. Io sergente di ferro? Sono attento all’aspetto fisico, è vero, chiedo ai giocatori di stare attenti al peso e chiedo molta intensità negli allenamenti. Ma non introdurrò durante la stagione la doppia seduta, basta un allenamento fatto bene per essere pronti“.