Le notizie del giorno – Frasi shock Ibra, Zaza sfida la fisica con un super gol, gli annunci di Cairo

Le notizi del giorno - In primo piano le frasi schock di Ibra, il super gol di Simone Zaza e gli annunci di Cairo su Europa League e mercato

IRA IBRAHIMOVIC – All’attaccante svedese, abbiamo avuto modo di conoscerlo in Italia, non piace mai perdere. E questo spesso lo porta a dichiarazioni che scatenano molte reazioni. Come quella in seguito ad una brutta sconfitta subita dai Los Angeles Galaxy, che è diventata virale. “Dopo la partita ho rotto molte cose nello spogliatoio. Ho rotto tutto, hanno dovuto chiamare l’ambulanza perché tre giocatori erano a terra, in coma. Poi ho chiesto scusa all’ambulanza, perché li ho fatti lavorare. Metto molta pressione, è il mio modo di fare. L’ho fatto ovunque sono stato: al Manchester United, alla Juventus, al Barcellona, al Milan. Sono venuto qui perché voglio molto, sono ambizioso, non sono qui per rilassarmi. Ho vinto 33 trofei, probabilmente più di quanti ne ha vinti tutta la MLS messa insieme. So cosa sto facendo” (IL VIDEO DELL’INTERVISTA)

SUPER GOL DI ZAZA – Il Torino continua il lavoro a Bormio in vista dell’esordio del 25 luglio in Europa League contro la vincente di Debreceni-Kukesi. Allenamenti duri e intensi quelli sottoposti da Walter Mazzarri ai suoi calciatori per evitare di arrivare impreparati alla doppia sfida del secondo turno preliminare. A margine dei lavori tecnico tattici, c’è però spazio anche per alcuni siparietti simpatici. Dopo il gol nella partitella di fine allenamento di ieri messo a segno da Lyanco con una strepitosa acrobazia, è stato il turno di Simone Zaza cimentarsi con le battute dei calci d’angolo. Proprio su uno di questi tentativi, l’attaccante granata ha voluto “osare” con una rabona (il tiro con i piedi incrociati). Vista la rete che ne è venuta fuori, i tifosi si augurano che Zaza possa ripetere prodezze del genere in Europa League e in campionato. Nel video in basso il risultato che ne è venuto fuori. (IL VIDEO DEL GOL)

CAIRO TRA MERCATO ED EUROPA LEAGUELa prima partita il Toro la giocherà ad Alessandria. Ci dispiace molto, soprattutto per i tifosi, non poter iniziare la stagione allo stadio Grande Torino, ma i concerti estivi finiscono troppo a ridosso e non si farebbe in tempo a sistemare il manto erboso”. Lo ha detto il patron del Torino, Urbano Cairo, a Milano a margine della presentazione dei palinsesti di La7, in vista dell’esordio nei preliminari di Europa League. “A Torino i tifosi avrebbero dato grande supporto, ad Alessandria saranno di meno ma ci sosterranno ugualmente il 25, al debutto stagionale”, ha aggiunto. Occasione per parlare anche di mercato: “Oggi è molto importante mantenere tutta la nostra rosa. La squadra è pronta e non dobbiamo avere fretta di fare nuovi acquisti. Siamo a posto con i titolari e ne abbiamo anche più di 11. Poi si deve stare attenti alle spese, si devono fare tanti punti ma senza avere handicap economici, la compatibilità economica è importante”. Cairo ha poi parlato di “due innesti, magari uno titolare”,  soffermandosi anche su Belotti: “È un giocatore importante, il nostro capitano – ha aggiunto – Icardi? Ottimo centravanti ma noi abbiamo già Belotti che ci teniamo stretto”. (L’ARTICOLO COMPLETO)