Neymar al Barcellona, non si chiude ma c’è ottimismo: l’esito dell’incontro tra Psg e blaugrana

Margini positivi nella trattativa tra i dirigenti del Barcellona e quelli del Psg per Neymar, anche se Il vertice di ieri non ha partato alla fumata bianca

CalcioWeb

“L’accordo non c’è, ma siamo più vicini”. Le parole di Javier Bordas, uno dei dirigenti del Barcellona, in missione a Parigi per incontrare i vertici del PSG e concludere la trattativa per il ritorno di Neymar in Catalogna – rilanciate dal “Mundo Deportivo” – lasciano intendere che esistono margini positivi nella trattativa. Il vertice di ieri nella capitale francese ha fatto registrare passi in avanti e c’è ottimismo per il buon esito dell’operazione. Nasser Al Khelaifi, presidente del PSG, non ha partecipato alla riunione; per il Barca erano presenti il ceo Carscar Grau, lo stesso Bordas ed Eric Abidal, segretario tecnico, ma anche André Cury, responsabile del mercato brasiliano e vicino alla famiglia Neymar. Il Barcellona ha offerto a Leonardo, rappresentante del PSG, 170 milioni da pagare in due rate, oppure l’inserimento nella cifra complessiva di qualche giocatore, a cominciare da Ousmane Dembélé. Secondo “Le Parisien” la risposta definitiva del club parigino dovrebbe arrivare in giornata e tutto fa pensare che sarà una risposta positiva.

Condividi