Cessione Sampdoria, Vialli cerca casa ma per la fumata bianca sarà decisivo Garrone

Cessione Sampdoria, gli ultimi aggiornamenti sul club blucerchiato, i prossimi giorni saranno determinante ma c'è fiducia

CESSIONE SAMPDORIA – Sono ore calde in casa Sampdoria, si decide il futuro del club blucerchiato. La cessione del club ha inevitabilmente condizionato la stagione che è da poco iniziata, in primo lungo la dirigenza non ha convinto sul mercato, la squadra sembra essersi indebolita rispetto alla scorsa stagione, sono andati via due calciatori chiave come Andersen e Praet e che non sono stati rimpiazzati con calciatori all’altezza, il mercato è stato nel complesso deludente, è arrivato l’allenatore Di Francesco che dopo l’esperienza alla Roma aveva intenzione di rilanciarsi ma al momento non esistono le condizioni per fare bene. E tutti i problemi si sono evidenziati anche sul campo con un inizio di stagione shock, zero punti in classifica ma soprattutto prestazioni deludenti, prima il ko in casa contro la Lazio poi quello in trasferta contro il Sassuolo.

Cessione Sampdoria, la situazione, prossimi giorni decisivi

Cessione Sampdoria
Foto Carlo Cozzoli – LaPresse

Manca veramente poco per il passaggio di proprietà e per la definitiva fumata bianca ma alcuni pezzi del puzzle devono ancora incastrarsi. Anche negli ultimi giorni sono andati in scena alcuni incontri, c’è ancora distanza tra la domanda del presidente Ferrero e l’offerta presentata dal gruppo guidato da Gianluca Vialli. Manca l’accordo ed in questo caso potrebbe entrare in gioco Edoardo Garrone, chiamato ad intervenire per colmare la distanza tra le parti. E nel frattempo arriva un altro importante indizio, l’ex attaccante della Sampdoria avrebbe infatti dato incarico ad un suo amico genovese di visionare alcune case nel Levante, segno che ormai la trattativa può considerarsi ormai agli sgoccioli. La Sampdoria non può più aspettare sia per una questione ambientale che di risultati sportivi.

Cessione Sampdoria, la fine dell’era Ferrero

Si sta dunque per concludere l’era Ferrero, un’esperienza dai due volti. Dal punto di vista dei risultati l’avventura è stata comunque positiva, la Sampdoria ha sempre lottato per buone posizioni della classifica, solo l’inizio di questa stagione può considerarsi negativo ma l’esperienza di Ferrero era comunque già agli sgoccioli. Sicuramente negativo è stato invece il rapporto con i tifosi che soprattutto negli ultimi mesi hanno contestato pesantemente il numero uno blucerchiato. E Ferrero non ha sicuramente voglia di farsi da parte nel mondo del calcio, ha ancora tanto da dare e potrebbe ripartire già nei prossimi mesi con un nuovo progetto.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato, caso alla Juventus più due cessioni già decise: sinergia Inter-Parma, emergenza Samp e cessione del Torino